nel fine settimana

Guida sotto l’effetto di alcol e droghe e assembramenti fuori dai locali: ecco servita la movida Mantovana

Nella rete dei controlli è finito anche un rapinatore seriale.

Guida sotto l’effetto di alcol e droghe e assembramenti fuori dai locali: ecco servita la movida Mantovana
Mantova, 24 Maggio 2020 ore 14:47

L’esito dei controlli svolti nel corso della settimana dalla compagnia dei Carabinieri di Mantova.

Controlli movida

All’esito del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, svoltosi nel corso della settimana, i Carabinieri della Compagnia di Mantova hanno ulteriormente intensificato i controlli tesi al contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19 ed alla circolazione stradale in occasione della movida del fine settimana.

Quattro denunce per guida sotto l’influenza di alcol/stupefacenti, otto persone segnalate per uso di stupefacenti e un locale sanzionato per aver favorito l’assembramento di una ventina di giovani. Questi i numeri.

Mancato rispetto misure Covid

In linea di massima, nell’intero territorio provinciale è stato riscontrato un ottimo feedback sul rispetto dei decreti ed delle varie ordinanze. Così come sono state fondamentali le numerose segnalazioni pervenute alla Centrale Operativa di Mantova, tramite il NUE112, su presunti o potenziali assembramenti che, grazie all’intervento tempestivo delle pattuglie carabinieri, hanno evitato di far degenerare ulteriormente la situazione richiamando cittadini ed esercenti all’ordine. In un caso, a Roverbella, è stato addirittura un barista a richiedere l’intervento dei carabinieri della locale Stazione poiché un cliente non voleva rispettare le regole. All’arrivo dei militari l’avventore è immediatamente andato via scusandosi.

Nonostante l’opera di sensibilizzazione e prevenzione svolta, tuttavia a Marmirolo, i carabinieri, presso uno dei bar del piccolo centro, hanno constatato l’assembramento di ben venticinque avventori, intenti a consumare cibi e bevande, senza osservare il distanziamento interpersonale. Il gestore, oltre alla sanzione, rischia la sospensione dell’attività tra cinque e trenta giorni.

Guida sotto l’effetto di droghe

Due i casi. Il primo si è verificato a Sustinente, dove una ragazza di 23 anni, dopo aver causato un incidente stradale, fortunatamente senza feriti, è apparsa immediatamente in stato di alterazione psicofisica. Le successive analisi hanno consentito di accertare che era sotto l’effetto di cannabinoidi.

Stessa sorte per un giovane, 21enne, di Borgo Virgilio che è stato notato dai militari mentre percorreva la statale 62 zigzagando. 

I carabinieri delle locali Stazioni hanno quindi proceduto alla denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Mantova.

Guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche

Nel corso dei numerosi posti di controllo sulle principali arterie stradali svolti dal Nucleo Operativo e Radiomobile di Mantova, altri due conducenti, all’atto del controllo, hanno manifestato chiari sintomi di abuso di sostanze alcoliche. Entrambi, italiani residenti nella Grande Mantova e quarantenni, hanno fatto registrare un tasso alcolemico nel sangue superiore ai 2 grammi per litro. Per i due è scattata anche la sospensione della patente di guida ed il deferimento all’autorità giudiziaria di Mantova.

Uso di stupefacenti

Hashish, marijuana e cocaina. Queste le tipologie di droghe sequestrate dalle articolazioni della Compagnia Carabinieri di Mantova. Gli assuntori, per un totale di otto cittadini, vanno dai 17 ai 53 anni, sia italiani che stranieri e sono stati segnalati alla Prefettura di Mantova.

Rapinatore seriale torna in carcere

I carabinieri della Stazione di Castel d’Ario hanno notificato ed accompagnato in carcere T.L.G., romeno classe 96, residente a Villimpenta, in esecuzione di un ordine di carcerazione, emesso dall’Autorità Giudiziaria di Mantova, per pene concorrenti relative a due sentenze per un anno e quattro mesi. Nonostante la giovane età è stato infatti condannato definitivamente per tre distinte rapine, commesse tra il 2010 ed il 2015 in Mazzano (BS), Villimpenta e Mantova.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia