Giornata del Parkinson: consulenze gratuite in Neurologia

L’appuntamento è il 13 aprile in Neurologia, all’ospedale di Mantova, dalle 9 alle 12, per consulenze neurologiche, logopediche, psicologiche e fisioterapiche gratuite.

Giornata del Parkinson: consulenze gratuite in Neurologia
Mantova, 03 Aprile 2019 ore 09:34

In occasione della giornata mondiale contro la malattia di Parkinson la struttura di Neurologia dell’ASST, in collaborazione con l’associazione Signora Parkinson di Mantova, organizza un open day per la popolazione. L’appuntamento è il 13 aprile in Neurologia, all’ospedale di Mantova, dalle 9 alle 12, per consulenze neurologiche, logopediche, psicologiche e fisioterapiche gratuite.

Giornata del Parkinson

Saranno presenti l’associazione coi suoi volontari e il personale del Centro Servizi aziendale per spiegare l’importanza della presa in carico del paziente cronico ed eventualmente reclutare malati. Gli specialisti dell’azienda e i colleghi delle strutture private convenzionate coinvolti nella Rete Parkinson Provinciale si metteranno a disposizione di pazienti e familiari. In particolare, l’evento prevede la partecipazione di: per la struttura di Neurologia del Poma Anna Magherini,  responsabile del percorso di diagnosi e cura Parkinson, e Daria Roccatagliata; Mario Alfieri, fisiatria di Bozzolo, ambulatorio Parkinson; Giuliana Vezzadini, fisiatria di Castelgoffredo, ambulatorio Parkinson; Carlo Maria Stucchi, Ambulatorio di Neurologia Pieve di Coriano.

Tavoli divulgativi e raccolta fondi

Hanno inoltre aderito all’iniziativa Benedetta Bottura, logopedista, e Paolo Pisi, medico legale della Commissione invalidità di ATS della Val Padana. Gli eventi promossi dall’associazione, sempre in tale occasione, si completeranno con l’allestimento di tavoli divulgativi e raccolta fondi in alcune strutture di ASST e della provincia.

Nello specifico: mercoledì  10 aprile, dalle 9 alle 18, nella hall dell’Ospedale di Mantova e  nella hall dell’ospedale di Bozzolo; giovedì 11 aprile, dalle 9 alle 18,  nella hall della fondazione Maugeri di Castelgoffredo.

LEGGI ANCHE: Giovane scomparsa: aiutateci a ritrovarla