Gara di mostarde: quella dell'azienda Figlia delle Rose di Pegognaga si aggiudica la vittoria

11 insolite mostarde hanno partecipato ad "Ardentemente 2019".

Gara di mostarde: quella dell'azienda Figlia delle Rose di Pegognaga si aggiudica la vittoria
Mantova, 03 Settembre 2019 ore 10:03

Ardentemente 2019: la miglior mostarda di fattoria è dell’azienda Figlia delle Rose di Pegognaga.

Gara di mostarde: quella dell'azienda Figlia delle Rose di Pegognaga si aggiudica la vittoria

 

Ardentemente 2019

La mostarda di mele dell’azienda Figlia delle Rose ha vinto il concorso “Ardentemente 2019”, organizzato da Consorzio agrituristico mantovano, che si è svolto ieri sera in Fiera millenaria a Gonzaga.

La degustazione, la prima con giuria popolare ha visto protagoniste 11 mostarde di fattoria con gusti (alcuni) insoliti:

  1. Azienda Agricola Palazzina Bassa di Gazoldo degli Ippoliti – mostarda di albicocche;
  2. Loghino 6 piane di Serravalle Po - mostarda di pere e frutti di bosco;
  3. Corte Villoresi di Pegognaga - mostarda di ciliegie;
  4. Azienda agricola Zanchi di Roverbella – mostarda di mele;
  5. Loghino Vittoria di Gazoldo degli Ippoliti - mostarda di finocchio;
  6. Corte Nigella – mostarda di pere e limone;
  7. Figlia delle Rose di Pegognaga - mostarda di mele;
  8. Corte Garzotta di Quistello – mostarda di fichi neri;
  9. Corte Valle San Martino di Moglia - mostarda di prugne;
  10. Daolio Patrizio di Suzzara – mostarda di anguria;
  11. Az. agricola Righi Angelo – mostarda di pere williams.

Gara di mostarde: quella dell'azienda Figlia delle Rose di Pegognaga si aggiudica la vittoria

La classifica

Al secondo posto si è classificato Loghino Vittoria con la mostarda di finocchio, medaglia di bronzo per Gabriele Mezza di Corte Valle San Martino con la mostarda di prugne.
La giuria popolare ha dato i voti, da 1 a 10 a seconda di quanto la mostarda abbia incontrato il suo gusto. 30 persone hanno assaggiato e degustato le mostarde abbinandole ai formaggi della Latteria Begozzo, dell’azienda agricola Libiolette e al pane dell’azienda agricola Brado e le strie.

LEGGI ANCHE: Torna “Ardentemente”: degustazione e gara di mostarde di fattoria

TORNA ALLA HOME