Furioso si presenta tre volte a casa della sorella e tenta di aggredire il compagno

I Carabinieri hanno provato più volte a calmare il giovane, ma è stato necessario portarlo in caserma per fermarlo.

Furioso si presenta tre volte a casa della sorella e tenta di aggredire il compagno
Sotto il Po, 09 Gennaio 2020 ore 16:10

E’ stata una giornata particolarmente movimentata quella appena trascorsa, che ha tenuto impegnati per ben tre volte, con tre diversi interventi nel corso della giornata (nella notte, durante la mattina e nel pomeriggio) i carabinieri della compagnia di Gonzaga.

Furioso si presenta a casa dell sorella e aggredisce il compagno

Per cause che saranno da chiarire, un giovane 20enne della zona alle tre di notte si è presentato a casa della sorella a Quistello dando luogo ad una violenta lite con il compagno di quest’ultima danneggiando il mobilio, gli arredi e le suppellettili presenti, tanto da costringere l’aggredito a rinchiudersi a chiave in una stanza anche perché nel frattempo l’aggressore si era armato di un coltello trovato in cucina. Solo l’intervento immediato della pattuglia dei Carabinieri della Stazione di San Giacomo delle Segnate ha evitato peggiori conseguenze, provvedendo, non senza difficoltà, a bloccare l’esagitato.

La mattina successiva ci riprova…

Alle 7,30 successive e dopo essere stato dimesso dall’ospedale dove nel frattempo era stato trasportato per curare alcune lievi ferite che si era procurato nella notte, il giovane si è presentato nuovamente a casa della sorella, tentando nuovamente di entrare sfondando la porta. Questa volta a giungere immediatamente sul posto sono state le pattuglie della stazione di Pegognaga e della Radiomobile. Nel frattempo il giovane si era dato alla fuga ed è stato rintracciato in un bar di Pegognaga. Solo l’attività persuasiva e di convincimento degli equipaggi ha fatto desistere il giovane dal tornare nuovamente a Quistello presso l’abitazione della sorella.

… e il pomeriggio ancora

L’ennesimo intervento è avvenuto nel primo pomeriggio di ieri quando nuovamente al 112 giunge la telefonata di richiesta di aiuto da parte del cognato, il quale riferiva che il fratello della compagna si era ripresentato fuori all’abitazione volendo a tutti i costi entrare. In questo caso la pattuglia di Quistello intervenuta ha cercato di persuadere il giovane che è stato condotto in caserma per evitare che la situazione potesse ulteriormente degenerare e per cercare di capire i motivi, tutt’ora non chiari, di tanta ira e collera nei confronti della sorella e del cognato.

Il giovane è stato denunciato per violazione di domicilio, danneggiamento e minaccia aggravata.

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia