Cronaca
Mantova

Fulmine sulla Torre dello Zuccaro: già oggi al via i lavori

La Soprintendenza già in contatto con la ditta che provvederà al ripristino

Fulmine sulla Torre dello Zuccaro: già oggi al via i lavori
Cronaca Mantova, 29 Agosto 2022 ore 09:51

Strade del centro ancora chiuse: l'obiettivo è procedere velocemente e riaprire al traffico.

Lavori al via forse già oggi

Potrebbero prendere il via già oggi i lavori di ripristino della Torre dello Zuccaro, colpita da un fulmine poco dopo mezzogiorno di sabato 27 agosto 2022. La Soprintendenza infatti già subito dopo l'episodio si era messa in contatto con una ditta specializzata ed è atteso per la mattinata di oggi, lunedì 29 agosto 2022, un incontro tra le due parti in modo da dare il via all'intervento il prima possibile: forse, come detto, già oggi.

Svolgere il lavoro il prima possibile

L'obiettivo è infatti quello di procedere con il ripristino in tempi quanto più possibile brevi in modo da sistemare la torre danneggiata e riaprire al traffico le due strade che passano sotto all'antico manufatto, ovvero via Don Tazzoli e via Rubens. Le due strade infatti pochi minuti dopo la caduta del fulmine erano state chiuse al traffico e non sono ancora state riaperte.

La stima dei danni

Dalle indagini eseguite è emerso che i danni sono limitati ad alcuni mattoni subito sotto il tetto danneggiati dalla saetta e ad alcuni coppi del tetto stesso. Non si sarebbero registrati altri danni sulla muratura. Nel corso dell'episodio è però saltata anche la luce interna alla torre, e di conseguenza è presumibile si dovrà intervenire anche sull'impianto elettrico. Tale intervento però verrà eseguito in un secondo momento: la priorità è ripristinare mattoni e coppi del tetto così da riaprire anche le strade.

Una quantificazione economica invece non è ancora possibile, anche se, data la delicatezza e l'antichità della torre, che venne costruita nel 1143, è presumibile che il conto possa essere piuttosto salato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter