Cronaca
denunciati

Festino in casa a Porto Mantovano: intervengono gli Agenti e vengono insultati

Due pregiudicati denunciati per oltraggio agli agenti di Polizia.

Festino in casa a Porto Mantovano: intervengono gli Agenti e vengono insultati
Cronaca Mantova, 07 Aprile 2020 ore 11:18

Urla e schiamazzi a una festa: due pregiudicati denunciati per oltraggio agli agenti di Polizia.

Festa a Soave: interviene la Polizia e viene insultata

In una serata dello scorso fine settimana gli Agenti della “Squadra Volante” sono dovuti intervenire a seguito di una richiesta fatta da alcuni cittadini e pervenuta alla Centrale Operativa della Questura, con la quale sono stati segnalati urla e schiamazzi provenienti dall’interno di una abitazione di Soave a Porto Mantovano.
Nel tentativo di accertare i fatti segnalati gli Agenti di Polizia, giunti sul posto dell’intervento, sono stati pesantemente aggrediti verbalmente da un individuo che si era arrampicato sulla recinzione del giardino dove alcune persone si erano riunite per passare la serata. Agli insulti del primo soggetto si aggiungevano immediatamente anche quelli di un altro individuo, anch’esso partecipante alla festa, il quale, con frasi altrettanto ingiuriose, offendeva pesantemente gli Agenti intervenuti.

Identificati tutti i partecipanti alla festa

Una volta riportata la calma gli uomini della Volante sono riusciti ad identificare il gruppo di persone che stavano partecipando alla festa: per il loro comportamento incivile ed oltraggioso i due aggressori verbali – entrambi cittadini romeni pregiudicati per vari reati, tra i quali minaccia a Pubblico Ufficiale, lesioni personali e guida in stato di ebbrezza, ed entrambi, al momento dell’accaduto, palesemente alterati dall’abuso di sostanze alcooliche – dovranno ora rispondere all’Autorità Giudiziaria per il reato di Oltraggio a Pubblico Ufficiale.

Hanno tutti dichiarato di essere lì residenti

Riguardo alle altre persone presenti – anch’esse tutte identificate, e che hanno dichiarato di essere residenti a quell’indirizzo – sono in corso accertamenti in merito alla veridicità delle loro autodichiarazioni e, nel caso in cui quanto dichiarato non dovesse risultare corrispondente al vero, verranno sanzionati per violazione delle disposizioni governative emanate allo scopo di contenere la diffusione dell’epidemia di COVID-19.
Per quanto riguarda i due soggetti indagati, inoltre, la Divisione Anticrimine della Questura, su disposizione del Questore della Provincia di Mantova Paolo Sartori, sta predisponendo nei loro confronti l’applicazione di una Misura di Prevenzione Personale.

TORNA ALLA HOME

 

Seguici sui nostri canali