Cronaca
misure insufficienti

Fermato mentre cerca oggetti da rubare nelle auto, era già destinatario di avviso orale e divieto di ritorno

L'uomo è ben noto alle forze dell’ordine: a suo carico figura un divieto di ritorno nel Comune di Mantova, diverse denunce e un avviso orale.

Fermato mentre cerca oggetti da rubare nelle auto, era già destinatario di avviso orale e divieto di ritorno
Cronaca Mantova, 09 Febbraio 2022 ore 12:52

Continuano senza sosta i controlli posti in atto dai Carabinieri della Compagnia di Castiglione delle Stiviere tesi a contrastare e reprimere l’attività criminale in genere su
tutto il territorio dell’Alto Mantovano.

I consueti controlli dei Carabinieri mantovani

Durante la giornata del 07 febbraio 2022 è stato disposto, dal Comando Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, un servizio straordinario di controllo del territorio, eseguito con la collaborazione del Nucleo Cinofili Carabinieri di Orio al Serio (BG), con lo scopo di contrastare i reati predatori in genere, con particolare riferimento a rapine e furti in generale, nonché per il contrasto del traffico illecito di sostanze stupefacenti, svolto nel territorio di competenza della Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere. Durante il servizio, effettuato con l’impiego massivo di militari ed automezzi dell’Arma, sono state identificate 144 persone e controllati 109 mezzi nonché segnalato un uomo, alla competente Autorità Amministrativa, per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti poiché trovato in possesso di circa 27 grammi di “HASHISH”. Sono stati controllati altresì 8 esercizi pubblici ed effettuate due perquisizioni domiciliari.

Fermato mentre cerca oggetti da rubare nelle auto

Nella giornata di ieri 08 febbraio invece, i Carabinieri della Stazione di Asola hanno intercettato, in piazza 80° Fanteria di Asola, un soggetto originario della Nigeria il quale, con fare sospetto, si aggirava tra i veicoli in sosta davanti all’Ospedale. L’uomo, osservato a sua insaputa dai militari, scrutava all’interno dei veicoli con l’intento di
trovare eventuali borse o oggetti da poter “arraffare”.

Fermato e sottoposto a controllo, al fine di evitare l’identificazione si è dato alla fuga a piedi, venendo subito inseguito dai miliari e creando allarme tra i residenti. L’uomo, fermato dopo circa trecento metri, è stato identificato e denunciato all’Autorità Giudiziaria per resistenza a Pubblico Ufficiale.

Dall’identificazione si è appurato che quest’ultimo era già conosciuto alle forze dell’ordine in quanto a suo carico figurava un divieto di ritorno nel Comune di Mantova, diverse denunce per violazioni penali contro la persona nonché sottoposto alla misura di prevenzione dell’avviso orale emesso dal Questore di Mantova.
I Carabinieri di Asola, dopo le procedure di rito, hanno proposto al Questore di Mantova l’applicazione del foglio di via dal Comune di Asola.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter