CONTROLLI CORONAVIRUS

“Fase 2” non equivale a “liberi tutti”: continuano i controlli dei Carabinieri nel Mantovano

Ci sono più motivi per spostarsi, è vero, ma non si può fare ciò che si vuole.

“Fase 2” non equivale a “liberi tutti”: continuano i controlli dei Carabinieri nel Mantovano
Viadana, 05 Maggio 2020 ore 11:52

Continuano i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Viadana relativi alle regole imposte sui divieti di movimento al fine di contenere il contagio del coronavirus, anche in seguito all’introduzione del nuovo decreto che, dal 4 Maggio, ha introdotto altre possibilità di spostamento e di riapertura attività.

Fase 2 non è liberi tutti

Ma la “fase due” non è un liberi tutti. C’è comunque sempre bisogno di un valido motivo per spostarsi e quindi dell’autocertificazione, e i militari della Compagnia di Viadana stanno già dalle prime ore della giornata di ieri controllando il rispetto delle norme recentemente introdotte.
Continuano a essere valide le sanzioni amministrative per i trasgressori; dal 26 Marzo scorso infatti sono scattate multe salate, da 400 a 3000 euro, per chi viola le regole anti contagio; un centinaio i veicoli controllati solo nella giornata di ieri nel territorio di competenza della Compagnia di Viadana.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia