Cronaca
Denunciato 28enne

Durante una lite stradale minaccia l'altro automobilista con un "nunchaku"

Si tratta di un'arma utilizzata nelle arti marziali.

Durante una lite stradale minaccia l'altro automobilista con un "nunchaku"
Cronaca Mantova, 19 Settembre 2022 ore 17:36

Durante l’arco della settimana appena trascorsa, la Polizia di Stato ha proseguito i consueti controlli volti a contrastare fenomeni di criminalità diffusa e di degrado urbano.

Controllo del territorio

Sono stati anche disposti servizi straordinari di controllo del territorio nelle giornate di giovedì, venerdì e sabato – realizzati dal personale della Questura con il supporto di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Reggio Emilia, il cui impiego è stato richiesto dal Questore al Dipartimento della Pubblica Sicurezza - Servizio Controllo del Territorio – che, nella predisposizione di un più generale piano nazionale di prevenzione, ne ha disposto l’impiego nella nostra provincia in via continuativa per alcuni giorni e saranno operativi anche nel corso di questa settimana, affiancando le forze territoriali che sono già costantemente impegnate nell’attività di contrasto a fenomeni di illegalità e di criminalità diffusa.

Controlli mirati, con il contributo anche della Polizia Locale territoriale, sono stati effettuati nelle aree del Centro storico del Comune di Mantova, nella prima periferia e nei Comuni limitrofi, con particolare attenzione ai luoghi ritenuti maggiormente sensibili, tra cui Piazza Cavallotti, Lungorio, Piazza 80^ Fanteria, Piazza dei Mille ed i quartieri di Cittadella e Lunetta.

Particolare considerazione è stata posta a tutte quelle aree ove abitualmente si registra la presenza di persone dedite a furti in esercizi commerciali e su auto in sosta, così come a quelle segnalate per essere luogo di attività di spaccio di stupefacenti.

Due espulsi

Nel corso di tali servizi sono state identificate 218 persone e controllati 68 veicoli; sono stati emessi dal Questore due provvedimenti di espulsione a carico di due cittadini stranieri, controllati nei pressi di Piazzale Gramsci, risultati sprovvisti del regolare permesso di soggiorno e, pertanto, irregolari sul territorio nazionale.

Il Questore ha inoltre emesso un Avviso Orale e due provvedimenti c.d. “DACUR” (divieto di accesso ad ogni tipo di locale definito dalla Legge come Esercizio Pubblico: bar, ristoranti, sale da gioco, locali notturni, ecc.) per la durata di 2 anni nei confronti di due soggetti, di cui uno minorenne, con a loro carico, nonostante la giovanissima età, diversi precedenti penali per reati di rapina, minacce, lesioni personali e furto.

Un ulteriore Avviso Orale è stato emesso nei confronti di un cittadino straniero anch’egli con numerosi precedenti penali tra i quali rissa, minacce, lesioni personali e spaccio di sostanze stupefacenti.

La lite stradale

Tra i numerosi interventi effettuati dagli Agenti della “Volante”, nella mattinata di venerdì scorso è stato denunciato un uomo di 28 anni per porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere. Costui infatti, a seguito di un diverbio per questioni di viabilità, è sceso dalla propria autovettura mostrando all’altro conducente un “nunchaku” (arma utilizzata nelle arti marziali).

I controlli hanno visto impegnato anche il personale della Divisione Polizia Amministrativa che ha individuato e denunciato un uomo per violazione delle norme in materia di detenzione armi; allo stesso sono state conseguentemente sequestrate le armi ed il relativo munizionamento.

Le attività di controllo proseguiranno al fine di garantire il rispetto delle regole e che tutti siano posti nelle condizioni di svolgere le proprie attività quotidiane in piena sicurezza.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter