Viadana

Dopo una lite impugna un coltello e minaccia un addetto alla sicurezza

Il giovane 24enne è stato denunciato dai Carabinieri.

Dopo una lite impugna un coltello e minaccia un addetto alla sicurezza
Viadana, 14 Giugno 2020 ore 14:48

Dopo una lite in un locale, un giovane di 24enne impugna un coltello e minaccia addetto alla sicurezza: denunciato dai carabinieri.

Possesso ingiustificato di armi

In data odierna i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Viadana a parziale conclusione degli accertamenti hanno denunciato un giovane italiano residente a Viadana per possesso ingiustificato di armi.

Gli operanti, intervenuti presso un locale della zona su richiesta di un privato cittadino, hanno fermato un giovane che poco prima, nel corso di una lite scaturita per futili motivi, aveva minacciato un addetto alla sicurezza con un coltello. Nelle fasi concitate della lite, il giovane, in evidente stato di ubriachezza, ha perso l’arma, che è stata prontamente messa in sicurezza da uno degli avventori e il contestuale arrivo degli operanti ha permesso di riportare la situazione alla normalità.

La denuncia

A seguito degli immediati accertamenti, i militari, hanno sequestrato il coltello a serramanico e deferivano in stato di libertà il 24enne per porto ingiustificato d’armi. Sono comunque in corso ulteriori accertamenti.

(Foto di copertina: immagine di repertorio)

TORNA ALLA HOME 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia