presi i vandali

Distruggono gli spogliatoi, urinano all'ingresso e rubano le maglie: scoperti due giovani

Ennesimo furto ai campi del San Pio.

Distruggono gli spogliatoi, urinano all'ingresso e rubano le maglie: scoperti due giovani
Cronaca Mantova, 23 Marzo 2021 ore 14:12

Ennesimo furto ai campi del San Pio: la Polizia locale smaschera gli autori, denunciati due minorenni.

Prima si sono introdotti nei campi per vandalizzare l'area

A fine Febbraio 2021 l’ennesimo furto ai campi del San Pio X in via Learco Guerra Durante il pomeriggio del 21 febbraio 2021, due ragazzi si sono introdotti nell’era esterna degli spogliatoi: un rapido giro di ricognizione, tanto basta per rilevare la presenza delle telecamere di videosorveglianza da poco installate dalla società proprio su suggerimento della Polizia Locale, visti i continui furti e danneggiamenti, (compresa la demolizione parziale di una parete per potersi introdurre all’interno) avvenuti negli ultimi anni.

I due, oltre a danneggiare serramenti e arredamento, si sono accaniti anche contro le telecamere e, uno di loro, il più piccolo, si è anche abbassato i pantaloni facendo i propri bisogni davanti all’ingresso degli spogliatoi, come segno di sfregio.

Poi sono tornati per compiere il furto

I due si sono poi allontanati tornando dopo alcune ore e, complice anche l’oscurità, si sono introdotti negli spogliatoi, forzando la porta di ingresso per rubare due mute di maglie, una ventina di palloni da calcio e la macchina del caffè.
I titolari della società sporgono denuncia presso gli Uffici della Polizia Locale. Immediate le indagini del Gruppo Operativo Misto che, dopo un sopralluogo, esaminano le pochissime immagini delle telecamere disponibili.

Dopo un certosino lavoro di “collage”, riescono a recuperare dei fotogrammi che permettono di individuare gli autori del furto e del danneggiamento delle telecamere: due minorenni residenti nella stessa via Learco Guerra.
Lo scorso lunedì gli agenti della Polizia Locale, congiuntamente a personale della Questura, hanno eseguito perquisizioni domiciliari delegate dalla Procura Della Repubblica dei Minorenni di Brescia presso le abitazioni dei due minorenni. Parte della refurtiva (una quindicina di divise da calcio e alcuni palloni)è stata recuperata e i due minorenni (uno 14 anni compiuti da un mese ed uno di 16 anni) sono stati denunciati per furto pluriaggravato.