Viadana

Denuncia il furto della cassaforte, i Carabinieri la ritrovano piena di fucili e munizioni e scatta la denuncia

Denunciato un cittadino italiano per detenzione abusiva di armi.

Denuncia il furto della cassaforte, i Carabinieri la ritrovano piena di fucili e munizioni e scatta la denuncia
Cronaca Viadana, 28 Dicembre 2020 ore 10:25

Nella giornata di sabato 26 dicembre 2020 i militari della Stazione di Viadana, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria di Mantova un cittadino italiano per detenzione abusiva di armi.

Denunciato per detenzione abusiva di armi

I militari, il 24 dicembre 2020, hanno rinvenuto una cassaforte nei pressi dell’argine del fiume Po a Viadana, con all’interno due fucili e oltre 100 cartucce di vario calibro. Gli accertamenti esperiti hanno permesso di collegare il rinvenimento al furto in abitazione di una cassaforte, subito a inizio mese ai danni di un cittadino italiano residente in Viadana.
La denuncia di furto sporta presso la Stazione dei Carabinieri di Viadana non faceva menzione delle armi e munizioni e pertanto il personale operante ha provveduto a chiedere spiegazioni sulla presenza delle armi alla vittima, che ha poi dovuto confessare – in modo parziale – di esserne il proprietario. Pertanto, i militari hanno proceduto al sequestro delle armi e delle munizioni, denunciando il cittadino italiano, poiché non ne aveva mai denunciato il possesso, detenendole quindi illegalmente.

LEGGI ANCHE:

Anche a Mantova somministrati i primi vaccini Covid FOTO e VIDEO

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità