Cronaca
CONFERENZA STAMPA

Crollo dei contagiati nelle ex zone rosse, le misure funzionano DIRETTA VIDEO

Sono 5.469 i pazienti positivi, ma dove si è rispettato l'obbligo di rimanere a casa i casi non crescono, anzi..

Crollo dei contagiati nelle ex zone rosse, le misure funzionano DIRETTA VIDEO
Cronaca Mantova, 09 Marzo 2020 ore 17:42

Ecco le ultime informazioni da Palazzo Lombardia in merito all'attuale situazione del Coronavirus in Lombardia:

L’intervento di Gallera

Lodi continua ad essere con una crescita contenuta.  Dopo ieri sono iniziate misure più restrittive, chiusura bar e ristoranti alle 18, chiusura centri commerciali giorni festivi e pre festivi, alimentari sempre aperti con l’invito ad evitare di girare per la Regione, di uscire e movimentarsi se non per motivi attinenti alle attività produttive, o attività indifferibili come fare la spesa o portare le medicine al genitore malato.

Ma il concetto è quello di rimanere a casa. Il Coronavirus non si sconfigge con un farmaco perchè non ce ne sono, l’unico modo per fermare la diffusione è ridurre la vita sociale e gli spostamenti.

I dati dei contagi di Lodi sono con una netta riduzione rispetto alle persone che si ammalano: nella zona rossa negli ultimi giorni c’è stato un crollo dei positivi. Se le persone rimangono a casa tutto questo funziona, la diffusione si riduce e si può bloccare.

I dati

5.469 sono i positivi, 1.280 in più rispetto a ieri. 2.802 sono ricoverati, crescita di 585, in terapia intensiva sono 440 (41 in più), 646 persone dimesse e purtroppo salgono a 333 i decessi (più 76 rispetto a ieri).

L’ONS ha apprezzato il lavoro fatto

Vedere che il nostro lavoro e il modello di azione che abbiamo messo in campo è apprezzato dall’ONS e ritenuto addirittura modello da portare negli altri paesi ci inorgoglisce. Vogliamo però riuscire a mantenere la capacità del sistema di dare una risposta.

Quando si vedranno i primi risultati in termine di tempo?

“Se i nostri concittadini faranno come sabato scorso non avremo risultati se non nel numero sempre maggiore di contagiati, se invece si deciderà di rimanere a casa e condurre vita riservata in qualche giorno potremo già notare un’estensione del trend virtuoso che oggi notiamo nel lodigiano. Sui pronti soccorsi del lodigiano e cremasco si evidenzia oggi un’entrata stabile o decrescente rispetto a giorni fa".

TORNA ALLA HOME

Seguici sui nostri canali