MANTOVA SANA

Coronavirus, ampliata l’attività chirurgica al Poma. Mantova continua a non avere contagiati

Al via anche gli interventi programmati che non interferiscano con l’attività della Rianimazione nell’eventuale gestione di casi.

Coronavirus, ampliata l’attività chirurgica al Poma. Mantova continua a non avere contagiati
Cronaca Mantova, 27 Febbraio 2020 ore 09:55

Al via anche gli interventi programmati che non interferiscano con l’attività della Rianimazione nell’eventuale gestione di casi. I pazienti con sintomatologia non importante potranno essere dimessi in sicurezza in attesa dell’esito del test.

Anche nella giornata di ieri, 26 febbraio 2020, si è riunita l’Unità di Crisi dell’ASST di Mantova per affrontare l’emergenza Coronavirus. I tamponi effettuati fino al momento attuale non hanno riscontrato casi positivi. Di seguito le principali disposizioni.

Interventi chirurgici

Su indicazioni regionali, è stata ampliata la casistica degli interventi chirurgici programmati che potranno essere effettuati. Sarà cioè garantita, oltre all’attività in urgenza ed emergenza, anche l’attività a ridotta gravità, che non interferisca cioè con la disponibilità dei posti letti di Rianimazione riservati all’eventuale accoglienza di pazienti colpiti da Coronavirus.

LEGGI ANCHE: Perché si chiama Coronavirus? Che cos’è il Covid-19

Attività ambulatoriale e sportelli

L’attività ambulatoriale continuerà ad essere assicurata, ad eccezione di screening e vaccinazioni. Resta sospesa l’attività degli uffici scelta e revoca, patenti e invalidi. Sospesa per la sola giornata del 29 febbraio anche l’attività del punto prelievi di Castelbelforte.

Isolamento a domicidlio dei pazienti

È stata concordata con ATS della Val Padana una procedura specifica per l’isolamento fiduciario di pazienti a domicilio. Cosa comporta? Le persone che si presentano al Pronto Soccorso con una sintomatologia non importante verranno sottoposte a tampone e potranno essere dimesse – se accetteranno, firmando il relativo consenso – in attesa dell’esito del test. Le dimissioni avverranno in regime di sicurezza, sotto la sorveglianza di ATS e del medico di medicina generale di riferimento. Si ricorda che al Pronto Soccorso di Mantova è stato attivato un triage dedicato, con la presenza di un infettivologo per facilitare i percorsi.

Presidi di sicurezza

La fornitura dei presidi di sicurezza (mascherine, abbigliamento idoneo per il personale e così via) raggiunge l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Mantova con regolarità.

Collaborazione con erogatori privati

A supporto di ASST, è in atto una proficua collaborazione con gli erogatori privati, che stanno mettendo a disposizione posti letto per l’accoglienza di pazienti in caso di necessità.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Mantova e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook Prima Mantova (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli