Coppia di amanti arrestata per furto da 250mila euro

Lei slovena, lui nato in Friuli: la giovane coppia è accusata di aver rubato gioielli per una cifra da capogiro.

Coppia di amanti arrestata per furto da 250mila euro
Mantova, 04 Maggio 2018 ore 16:02

Coppia di amanti arrestata con l’accusa di aver rubato preziosi del valore di 250mila euro.

Coppia di amanti

Nella giornata  di ieri – 3 maggio 2018 –  la Squadra Mobile di Mantova, dopo un delicato servizio di osservazione ha individuato e arrestato i pluripregiudicati: Lovacovic Manolo, nato a Piove di Sacco (PD) il 7 agosto 1984 e Hudorovic Lica, nata in Slovenia il 31 dicembre 1988, sua compagna. Colpiti entrambi da Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Mantova per l’accusa di un grosso furto avvenuto in città lo scorso 9 gennaio. Essi, a conclusione di laboriose indagini condotte dalla Squadra Mobile attraverso pedinamenti ed appostamenti ed analisi del traffico telefonico riconducibile a diversi apparecchi cellulari nella loro disponibilità, erano stati, difatti, identificati quali responsabili del furto di gioielli del valore di 250.000,00 euro, sottratto ai dipendenti di  un’azienda del settore con sede in Valenza (Al), mentre si trovavano a Mantova.

Il furto

La Procura di Mantova, accogliendo  le positive risultanze acquisite dagli investigatori della Mobile, ha quindi richiesto al GIP , l’emissione dei provvedimenti restrittivi che, per l’appunto ieri, sono stati eseguiti. Il 9 gennaio, gli sventurati dipendenti avevano fatto una breve sosta per acquistare del cibo, scendendo solo per qualche momento dall’auto, regolarmente chiusa, nel cui bagagliaio era stato riposto il prezioso carico da poco ritirato. Approfittando di quei pochi istanti, i malviventi ne avevano forzato il bagagliaio e si erano impossessati di oro e preziosi di quell’ingente valore.

Prove a carico

Le indagini sono scattate immediatamente e, grazie alle attività descritte, ad una meticolosa analisi e ad uno studio approfondito del modus operandi riscontrato in questo e in altri episodi criminali simili,  l’attenzione si è concentrata sugli amanti arrestati. Gli elementi a riscontro della responsabilità del Lovacovic e della Hudorovic, erano talmente numerosi e concordanti, che l’Autorità Giudiziaria ha ritenuto necessario emettere nei loro confronti l’Ordinanza di Custodia in carcere, considerati, oltretutto, i numerosissimi precedenti penali dei due, compagni di vita, oltre che nel compimento di azioni criminali, ritenuti in grado di reiterare nella commissione di reati. Le indagini proseguono serrate, gli investigatori non escludono che i due abbiano agito con altri complici, specializzati anche nella fusione e vendita di preziosi nonché introdotti nel mondo dei ricettatori.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia