Controlli a tappeto a Mantova: beccato rapinatore

Guai per un rapinatore, per i responsabili di una rissa e per tre persone accusate di ricettazione e invasione di edificio.

Controlli a tappeto a Mantova: beccato rapinatore
Mantova, 22 Aprile 2018 ore 16:19

Controlli a tappeto a Mantova: identificato un rapinatore e il responsabile di una rissa.

Controlli a tappeto

Nel corso della seconda decade di aprile, al fine di potenziare ulteriormente i già numerosi servizi di controllo del territorio, con particolare riguardo al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, il Comando Provinciale ha attuato una serie di servizi straordinari del territorio. Impiegati nel controllo sono stati i militari dell’Aliquota Radiomobile di Mantova e le Stazioni Carabinieri di Mantova, Castellucchio e Goito, che ha riguardato il capoluogo con particolare riferimento alle zone di via Bonomi, Borgo Angeli, Piazza Cavallotti, Corso Vittorio Emanuele, e la Stazione Ferroviaria nonché il quartiere Belfiore.

Violazioni e identificazioni

Nel corso dell’attività, oltre ai controlli mirati in alcuni esercizi commerciali nelle zone nevralgiche della città, sono stati conseguiti i seguenti risultati: 196 persone identificate, 105 mezzi controllati e contestate 18 violazioni al Codice della Strada. Nella circostanza, i Carabinieri del NORM della Compagnia e della Stazione di Mantova hanno identificato l’autore della rapina avvenuta l’11 aprile ai danni della Tabaccheria “80/90” di via Allende – un italiano 47enne – nonché i responsabili della rissa avvenuta in viale Risorgimento a febbraio.

Ricettazione

Sono stati denunciati per il reato di ricettazione ed invasione di edificio tre cittadini di origine nord-africana, clandestini, senza fissa dimora, gravati da pregiudizi.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia