Chiusura ponte San Benedetto, 15 sindaci contro la Provincia

La lettera a Palazzo di Bagno: "Ci opponiamo a una chiusura così prolungata".

Chiusura ponte San Benedetto, 15 sindaci contro la Provincia
Sotto il Po, 26 Giugno 2019 ore 11:43

Chiusura ponte San Benedetto, 15 sindaci contro la Provincia. La lettera a Palazzo di Bagno: “Ci opponiamo a una chiusura così prolungata”.

Sindaci contro la Provincia

I sindaci della Bassa si oppongono al progetto che prevede, dai primissimi giorni di agosto 2019 fino alla fine dell’anno, la chiusura del ponte di San Benedetto per cinque mesi per il completamento dei lavori di realizzazione della nuova infrastruttura viabilistica. Proprio per questo motivo i primi cittadini hanno scritto una lettera al presidente della Provincia Beniamino Morselli, con la quale chiedono di valutare alternative e, allo stesso momento, si oppongono alla prevista chiusura del manufatto che collega San Benedetto Po e Bagnolo San Vito.

Il testo della lettera

Questo il testo della missiva inviata al presidente della Provincia: “A fronte della decisione di chiusura del ponte di San Benedetto Po riteniamo doveroso nella nostra veste di sindaci dell’Oltrepò Mantovano, chiedere alla Provincia, in qualità di stazione appaltante, di conoscere nel dettaglio le motivazioni che hanno portato alla decisione unilaterale della chiusura totale della circolazione per un periodo stimabile di mesi cinque per consentire la riqualificazione delle parti su terra. La preoccupazione è enorme in quanto abbiamo visto partire un cantiere con problemi sin dall’inizio dell’avanzamento dei lavori con continui cronoprogrammi disattesi. I lavori dovevano essere conclusi dapprima ad ottobre 2018 e successivamente entro il 31 luglio dell’anno corrente; il cantiere è stato aperto nella primavera del 2017 per poi bloccarsi subito dopo per ripartire e poi arrestarsi nuovamente. Noi, in qualità di sindaci dell’Oltrepò mantovano, nell’interesse della popolazione che rappresentiamo che da ripetuti anni sta soffrendo e subendo una situazione di gravissimo disagio legato all’infrastruttura ponte, chiediamo se sono state valutate soluzioni alternative che non prevedano la chiusura totale del ponte e ci opponiamo in modo deciso e convinto a qualsiasi soluzione che preveda una chiusura dell’infrastruttura così prolungata nel tempo. Chiediamo la convocazione di un incontro per un confronto diretto tra le parti interessate”.

I sindaci firmatari

A firmare sono i sindaci dei Comuni di San Benedetto Po (Roberto Lasagna), Bagnolo San Vito (Roberto Penna), Gonzaga (Elisabetta Galeotti), Moglia (Simona Maretti), Ostiglia (Valerio Primavori), Pegognaga (Matteo Zilocchi), Poggio Rusco (Fabio Zacchi), Quingentole (Luca Perlari), Quistello (Luca Malavasi), San Giacomo delle Segnate (Giuseppe Brandani), San Giovanni Del Dosso (firma del vicesindaco Mario Loddi), Serravalle a Po (Tiberio Capucci), Sustinente (Michele Bertolini), Borgo Mantovano (Alberto Borsari) e del presidente del Consorzio Oltrepò Mantovano (Fabrizio Nosari). Non ci sono invece le firme dei sindaci di Suzzara (Ivan Ongari) e di Schivenoglia (Katia Stolfinati).

 

LEGGI ANCHE: Caldo record: domani sarà il giorno più hot PREVISIONI METEO E TEMPERATURE

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia