Cannabis shop giro di vite a Mantova: sospesa la licenza a 5 esercizi

Irregolarità nella esposizione e nel confezionamento delle sostanze stesse.

Cannabis shop giro di vite a Mantova: sospesa la licenza a 5 esercizi
Cronaca Mantova, 24 Maggio 2019 ore 15:38

Si è assistito, nell’ultimo periodo, ad una crescita esponenziale del mercato relativo alla cosiddetta “cannabis light”, con una proliferazione di esercizi commerciali dedicati a questi prodotti, anche se la vendita può avvenire sia nei negozi c.d. “misti” (es. tabaccherie), sia “on line”.

Cannabis Shop

Nella nostra Provincia i negozi dedicati sono poco meno di una decina, e nei giorni scorsi hanno formato oggetto di minuziosi controlli, disposti dal Questore Sartori, al fine di monitorare l’entità del fenomeno, la regolarità delle modalità di vendita e la conformità alla legge dei prodotti venduti, attuando così una ricognizione sul territorio come richiesto dalle recenti disposizioni ministeriali. I controlli sono stati effettuati da personale della Questura (Squadra Mobile e Polizia Scientifica), Guardia di Finanza, ATS-Valpadana e Polizia Locale, con verifiche sugli aspetti di specifica competenza.

Violazioni

Le verifiche – che non hanno fatto emergere violazioni della legge penale, in quanto i “principi attivi” delle sostanze analizzate sono risultati nella norma – hanno invece consentito di riscontrare, in alcuni degli esercizi commerciali controllati, alcune irregolarità nella esposizione e nel confezionamento delle sostanze stesse, tali da poter indurre in errore l’acquirente circa il loro utilizzo.

Infatti, come previsto dalla vigente normativa, la c.d. “cannabis light” può essere usata esclusivamente per scopi alimentari, cosmetici e farmaceutici, e non a scopo “ludico”, ossia non può essere fumata. In 5 degli esercizi controllati, invece, la sostanza risultava esposta accanto a cartine, pipe e narghilè, inducendo il cliente ad acquistarla per usi non consentiti dalla legge.

Licenza sospesa

Nei confronti di questi 5 esercizi commerciali il Questore Sartori ha, pertanto, avviato le procedure per la sospensione della licenza ai sensi dell’art.100 TULPS.

LEGGI ANCHE: Se vai al lavoro in bicicletta…a Mantova ti pagano (ecco quanto a chilometro)

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità