maltrattamenti in famiglia

Calci e pugni alla compagna per gelosia: lei riesce a chiudersi in stanza e a dare l’allarme

I Carabinieri sono riusciti a intervenire arrestando l'uomo.

Calci e pugni alla compagna per gelosia: lei riesce a chiudersi in stanza e a dare l’allarme
Cronaca Alto Mantovano, 28 Dicembre 2020 ore 12:47

Nel corso della notte appena trascorsa i Carabinieri della Stazione di Borgo Mantovano (MN) hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato di un uomo di 32 anni, domiciliato in Poggio Rusco (MN), per lesioni personali e maltrattamenti in famiglia.

Arrestato per maltrattamenti in famiglia

L’uomo, nel corso del tardo pomeriggio di ieri, accecato dalla gelosia si è scagliato contro la convivente, 44enne del posto: secondo la ricostruzione dei fatti dopo una prima fase di urla ed umiliazioni è passato alle vie di fatto percuotendola con schiaffi, calci e pugni in più parti del corpo. La donna, per evitare che la situazione degenerasse ulteriormente, è riuscita a chiudersi in una stanza della casa allertando con il proprio cellullare i Carabinieri supplicandoli di intervenire per far cessare la furia del compagno.

L’intervento dei Carabinieri

I Carabinieri di Borgo Mantovano sono così riuscire a raggiungere la casa poco dopo la telefonata, trovando l’uomo ancora in casa e, dopo approfonditi accertamenti, hanno proceduto al suo arresto per il reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.
Nelle prime ore di oggi il maltrattante è stato condotto presso la Casa Circondariale di Mantova in attesa dell’udienza di convalida. La vittima, invece, dopo essere stata medicata presso l’ospedale di Borgo Mantovano è tornata a casa con ecchimosi sparse sul corpo ed un referto medico di 8 giorni di prognosi.

LEGGI ANCHE:

Anche a Mantova somministrati i primi vaccini Covid FOTO e VIDEO

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità