mantova green

Bike sharing: a Mantova 80% in più di iscritti

Dal 1° giugno al 13 dicembre sono stati effettuati 10.415 viaggi.

Bike sharing: a Mantova 80% in più di iscritti
Cronaca Mantova, 24 Dicembre 2020 ore 10:37

Cresce l’utilizzo del servizio bike sharing del Comune in collaborazione con Movi by Mobike e Aster: dal 1° giugno al 13 dicembre 80% in più di iscritti al servizio, 10.415 i viaggi effettuati.

Implementato il sistema di bike sharing

L’emergenza sanitaria Covid-19 in corso, ha portato a diverse riflessioni in merito a modi nuovi per sviluppare la mobilità sia a livello nazionale che locale.
Il Comune di Mantova si è fatto trovare pronto ad una revisione della mobilità, sia sul fronte del trasporto pubblico locale istituendo ad esempio le navette gratis che svolgono il servizio di collegamento tra il centro-storico e i principali parcheggi di interscambio cittadini, sia favorendo l’utilizzo della bicicletta (in tutte le sue varianti) al fine di ridurre un utilizzo dell’auto privata.
Il sistema di bike sharing tradizionale, già attivo da anni sul territorio comunale, è stato recentemente implementato con un nuovo sistema “free floating” che ha affiancato il sistema tradizionale di biciclette a pedalata muscolare con una flotta di biciclette a pedalata assistita, per agevolare percorsi più lunghi e permettere un facile utilizzo ad un ventaglio maggiore di cittadini.

200 biciclette nuove

Nello specifico il Comune di Mantova ha organizzato il nuovo servizio di bike sharing dotandolo di 200 nuove biciclette a pedalata muscolare (più leggere e comode rispetto alle precedenti) e 200 biciclette a pedalata assistita.
Il servizio è caratterizzato da una tecnologia smart, con biciclette poco vandalizzabili e con un sistema di zonizzazioni e divieti al fine di preservare il decoro di alcune zone monumentali della città.

80% in più di iscritti

Con il lancio delle biciclette a pedalata assistita è stato registrato l’80% in più di utenti iscritti per un totale (al 13 dicembre 2020) di più di 3.000 utenti registrati.
I viaggi totali, riferiti al periodo sopra indicato, sono pari a 10.415 viaggi di cui 5.729 con e- bikes e 4.686 con biciclette muscolari.

“La decisione di potenziare la flotta di bike sharing – sottolinea l’assessore alla Mobilità Iacopo Rebecchi – con biciclette elettriche dopo il primo lockdown, si è rivelata corretta ed ha raggiunto l’obiettivo di fornire un comodo e veloce mezzo alternativo di trasporto per i mantovani. I dati parlano chiaro: nonostante le chiusure di ottobre e novembre il numero di utilizzatori nei primi mesi di attivazione delle Movi elettriche è stato elevatissimo. Segno che la loro introduzione è stata apprezzata dai cittadini mantovani”.

Un prodotto innovativo

E’ stato quindi un grande successo che il Comune di Mantova ha raggiunto grazie anche alla collaborazione di Aster Srl e del fornitore Movi by Mobike, prima azienda interamente italiana della micromobilità condivisa.

“Merito non solo della tecnologia e del prodotto innovativo – spiega Rebecchi – ma di una città che ha saputo trasformarsi per affrontare le nuove sfide di una mobilità che sarà sempre più centrale. Una città sempre più sostenibile, attenta alle esigenze delle persone e alla qualità della vita dei cittadini”.

LEGGI ANCHE:

Maxi incidente in A22, sette persone ferite in ospedale

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità