Cronaca
50enne nigeriano

Beccato furbetto del reddito di cittadinanza a Gonzaga

L'uomo aveva dichiarato di risiedere nel nostro Paese da 10 anni, ma i controlli hanno fatto emergere ben altra verità.

Beccato furbetto del reddito di cittadinanza a Gonzaga
Cronaca Mantova, 11 Dicembre 2021 ore 10:35

Continua senza sosta la campagna dei Carabinieri del Comando Provinciale di Mantova diretta a scovare i “furbetti” che percepiscono indebitamente il “reddito di cittadinanza”.

Beccato furbetto del reddito di cittadinanza

I Carabinieri della Stazione di Gonzaga, di concerto con il Reparto Operativo dei Carabinieri di Mantova, hanno scoperto un cittadino nigeriano di 50 anni, attualmente residente nel comune di Gonzaga, che al fine di percepire il beneficio in parola ha attestato falsamente di avere risieduto in Italia per almeno 10 anni, di cui gli ultimi due in modo continuativo. Questa sua dichiarazione gli ha permesso di ottenere il “beneficio” in parola per cui ha percepito indebitamente, dal mese di gennaio 2021, la somma di euro 3.843,03.

I mirati approfondimenti dei Carabinieri hanno permesso di accertare che il richiedente, in realtà, al contrario di quanto dichiarato all’INPS era arrivato in Italia da poco più di quatto anni per cui non riuniva i requisiti richiesti per il reddito di cittadinanza. Per tale motivo l’uomo è stato segnalato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Mantova per truffa e violazione delle norme in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni. I Carabinieri segnaleranno la posizione del soggetto agli organi competenti per il recupero delle somme fruite illecitamente.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter