Aumentano gli attacchi ai bancomat: la Prefettura si organizza per contrastarli

Sono state proposte iniziative idonee a prevenire gli attacchi.

Aumentano gli attacchi ai bancomat: la Prefettura si organizza per contrastarli
Mantova, 13 Dicembre 2019 ore 10:52

Nella mattinata di ieri, 12 dicembre 2019, si è tenuta una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto di Mantova, dott.ssa Carolina Bellantoni, nella quale, tra i vari argomenti all’ordine del giorno, è stato effettuato un approfondimento sugli episodi di assalto a sportelli bancomat che si sono manifestati, nella provincia di Mantova, di cui l’ultimo nel Comune di Moglia, il 30 novembre scorso.

Focus sugli assalti ai bancomat, sempre più frequenti

All’incontro hanno partecipato i vertici delle Forze di Polizia, il Dirigente della locale Sezione di Polizia Postale, il sostituto dirigente della Sezione di Polizia Stradale, l’Assessore Jacopo Rebecchi per il Comune di Mantova, unitamente al Comandante della Polizia Locale, il rappresentante della Provincia di Mantova ed una delegazione in
rappresentanza dell’A.B.I. (Associazione Bancaria Italiana) e di Poste Italiane S.p.A..
Nel corso dell’incontro è stata compiuta un’attenta analisi del fenomeno, sotto il profilo delle modalità operative con cui tali assalti si sono consumati, spesso con l’impiego di gas e sostanze esplosive che suscitano allarme ed insicurezza tra i cittadini residenti negli stabili limitrofi allo sportello bancomat oggetto di “incursione”, anche per i potenziali rischi derivanti dal danneggiamento degli edifici in questione.

Suggeriti delle soluzioni per limitare i danni

Il Prefetto, pertanto, nel richiamare l’attenzione delle Forze di Polizia sulla necessità di intensificare, nelle operazioni pianificate di controllo del territorio, i servizi di vigilanza per il contrasto a simili episodi, ha invitato i referenti dell’A.B.I. e di Poste Italiane a valutare l’adozione tempestiva di iniziative idonee a prevenire gli attacchi, tra le quali il rafforzamento delle misure tecnologiche di sicurezza passiva a tutela degli sportelli dotati di bancomat, contemperando la continuità dei servizi erogati all’utenza e la riduzione delle giacenze in funzione dissuasiva. Contestualmente, il Prefetto interesserà direttamente i Sindaci dei Comuni della provincia per l’implementazione dei sistemi di videosorveglianza in prossimità di istituti bancari ed uffici postali, per una vigilanza più capillare degli apparecchi destinati al prelievo di denaro contante.

(Immagine di repertorio)

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia