Cronaca
Protocollo zeus

Attività di recupero di stalker e persone violente, rinnovato il protocollo con la Questura

Si tratta di un'azione di assistenza e recupero per i responsabili di atti persecutori, violenza domestica, violenza di genere e cyberbullismo.

Attività di recupero di stalker e persone violente, rinnovato il protocollo con la Questura
Cronaca Mantova, 10 Novembre 2021 ore 12:29

Si tratta di un'azione di assistenza e recupero per i responsabili di atti persecutori, violenza domestica, violenza di genere e cyberbullismo: rinnovato il protocollo "Zeus" tra la Questura di Mantova e il C.I.P.M.

Rinnovato il protocollo "Zeus" tra la Questura di Mantova e il C.I.P.M.

Nella mattinata di oggi, 10 novembre 2021, presso gli Uffici di Piazza Sordello, il Questore della Provincia di Mantova Dottor Paolo Sartori ed il Presidente del C.I.P.M. (Centro Italiano per la Promozione della Mediazione) Professor Paolo Giulini hanno rinnovato il protocollo "Zeus" già attivo dal 12 ottobre dello scorso anno, che prevede varie forme di collaborazione con specifici percorsi trattamentali integrati a favore degli autori di reati in materia di atti persecutori, violenza domestica, violenza di genere e cyberbullismo.
Il Protocollo ZEUS ha la finalità di prevenire il fenomeno della violenza contro le donne, e di sensibilizzare e rafforzare la consapevolezza degli uomini e dei ragazzi nel processo di non violenza, riducendo le situazioni di conflitto nei rapporti interpersonali.
Il Questore della Provincia di Mantova, in questo primo anno di vita del Protocollo, attraverso lo strumento dell'ammonimento ha indirizzato al C.I.P.M. – che, a sua volta, opera nella Provincia di Mantova per il tramite dell’Associazione “Voandalana” – circa una dozzina di soggetti resisi responsabili di atti violenti ovvero persecutori.

Riscontri positivi

I percorsi trattamentali e di recupero intrapresi dai cosiddetti “maltrattanti” presso l’Associazione Voandala, che opera sul territorio con una qualificata equipe multidisciplinare, hanno ottenuto riscontri decisamente positivi, contribuendo in maniera assai efficace ad evitare comportamenti recidivanti: ed è proprio per questo motivo che il rinnovo della efficacia del Protocollo ZEUS rappresenta un fondamentale strumento di trattamento e di prevenzione.