Assicurazione furti la trovata geniale di un Comune lombardo

Ecco come verranno tutelati i cittadini anziani vittime dei malviventi senza scrupoli.

Assicurazione furti la trovata geniale di un Comune lombardo
Mantova, 16 Febbraio 2018 ore 15:34

Assicurazione furti: succede in un comune della Brianza dove l’Amministrazione comunale, diretta dal primo cittadino Filippo Galbiati  ha stipulato un'apposita assicurazione per tutelare, in particolare, gli anziani. Sì perchè la piaga dei predoni, che approfittano in particolare dei più deboli è divenuta ormai insopportabile. Da lì l’idea di creare qualcosa di concreto. Di mettere in cantiere un gesto tangibile di vicinanza e di tutela di cittadini. Uomini e donne  troppo spesso sfiduciati e altrettanto in balia dei malviventi.

Un paese assicurato contro furti scippi rapine

“Decorrerà infatti dal 1 marzo la validità della polizza assicurativa per i cittadini di Casatenovo, anziani, colpiti da: furti nelle abitazioni, scippi o rapine”spiegano Alfio Sironi di  “Persone e Idee per Casatenovo”,  Marco Pellegrini di  “Più Casatenovo”,  Loana Trevisol del “Movimento 5 stelle” e appunto il sindaco Filippo Galbiati.

Come nasce la singolare idea per la sicurezza

“L’iniziativa è nata sulla scorta di una mozione presentata in Consiglio Comunale dal Gruppo ”Più Casatenovo” e votata dal Consiglio all’unanimità” proseguono. Il procedimento è stato poi seguito e valutato dalla Conferenza dei Capigruppo consiliari.  L’assicurazione è rivolta ai nuclei familiari residenti nel Comune di Casatenovo con almeno una persona che abbia compiuto i 65 anni di età.

Le prestazioni principali di assistenza

Comune vicino ai cittadini

“L’iniziativa è sostenuta da tutti i Gruppi consiliari, nella consapevolezza che, a fronte di un fenomeno purtroppo frequente, l’assicurazione possa essere un servizio utile ed anche un messaggio di vicinanza ai cittadini di Casatenovo” sottolinenano i promotori. Che inoltre assicurano: “Monitoreremo l’efficacia della polizza nel primo anno per capire assieme come proseguire”. E noi ci auguriamo che anche i Comuni del Mantovano si muovano in questo senso.

 

Seguici sui nostri canali