Arrestato spacciatore mentre cede droga ad un ragazzo appena maggiorenne

Un altro risultato dell’Arma nell’ormai quotidiana lotta al traffico di sostanze stupefacenti.

Arrestato spacciatore mentre cede droga ad un ragazzo appena maggiorenne
Alto Mantovano, 18 Settembre 2018 ore 12:07

Arrestato spacciatore dai Carabinieri di Castiglione mentre cedeva droga ad un ragazzo appena maggiorenne.

Arrestato spacciatore

I militari della compagnia di Castiglione delle Stiviere nella tarda serata di ieri, al termine di un complesso servizio di controllo del territorio nel quartiere dei “5 continenti”, hanno arrestato un serbo nell’atto di cedere la sostanza ad un italiano appena maggiorenne. I successivi sviluppi dell’attività hanno portato alle perquisizioni personali e locali di un immobile nella disponibilità dell’arrestato, all’interno del quale sono stati rinvenuti e posti sotto sequestro 500 grammi di hashish, oltre a bilancini di precisione e somma in contante di qualche centinaio di euro.

Conferenze sul tema della legalità

La giovane età del consumatore, già riscontrata in precedenti attività di polizia giudiziaria impone alle Forze di Polizia di non abbassare la guardia e, come mostra lo sforzo nell’Arma dei Carabinieri in tutta la Provincia, continuare a sensibilizzare sull’argomento i giovani con le conferenze “sul tema della legalità” all’interno dei diversi istituti scolastici, secondo un calendario stilato unitamente al provveditorato agli studi della provincia di Mantova, e continuare la pianificazione e l’attuazione di servizi ad alta visibilità di contrasto nei pressi degli istituti stessi, anche con l’ausilio di unità cinofile di supporto, nelle fasce orari di inizio e conclusione delle lezioni, nonché controlli nelle discoteche e piazze a rischio.

Le attività portate a termine nell’anno

Nella provincia di Mantova “l’Arma persegue l’85% percento dei reati relativi al traffico di stupefacenti” come ha precisato il Col. Fabio Federici, Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, aggiungendo quanto “lodevole sia lo sforzo di tutti i carabinieri impegnati nelle varie forme di contrasto del fenomeno, che risulta trasversale sia per classi anagrafiche che sociali”. Tra tutte le attività condotte nell’anno in corso i carabinieri di via chiassi ricordano quelle delle dipendenti compagnie di Castiglione delle Stiviere e di Gonzaga: la prima con gli incessanti servizi nel quartiere “5 continenti”, dove nell’aprile scorso una complessa attività di indagine ha portato alla cattura di un pericoloso pregiudicato italiano in possesso di circa 1,5 kg di hashish, e la seconda che, nel mese di maggio, con il personale del Comando Stazione di Ostiglia, ha arrestato due residenti, sequestrando un’intera piantagione di cannabis , 5 kg di sostanza già pronta per la commercializzazione e 5.000 euro in contanti.

13 arresti e 49 denunce

L’ultimo arresto, quello di ieri, scaturito dai servizi quotidiani, circa 80 pattuglie, che l’Arma dei Carabinieri riesce a garantire con i quattro Comandi Compagnia e i 41 comandi stazione dislocati sul territorio provinciale, porta a 13 le persone arrestate nell’anno in corso e a 49 quelle denunciate all’Autorità Giudiziaria, con sequestri complessivi di 8 kg di sostanza stupefacente.

“La nostra lotta allo spaccio di stupefacenti è senza sosta, per aggredire il fenomeno in ogni sua dinamica e sfaccettatura, in sinergia con tutte le altre Forze di polizia del territorio”, dicono dal comando provinciale mantovano.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia