SCOPERTI DALLA POLIZIA

Approfittando della chiusura degli spogliatoi due senza fissa dimora li occupano abusivamente

Si tratta di due pregiudicati che hanno ammesso le proprie colpe dichiarando di non avere una casa. 

Approfittando della chiusura degli spogliatoi due senza fissa dimora li occupano abusivamente
Mantova, 22 Maggio 2020 ore 11:08

Si tratta di due pregiudicati che hanno ammesso le proprie colpe.

Occupazione abusiva degli spogliatoi

Nella nottata appena trascorsa gli Agenti della Squadra “Volante” sono dovuti intervenire a seguito di una richiesta pervenuta alla Centrale Operativa della Questura con la quale veniva denunciata l’occupazione abusiva degli spogliatoi della Società di calcio “San Pio X e Sant’Egidio” di via Learco Guerra, a Mantova.

Gli Agenti di Polizia, giunti sul posto dell’intervento per accertare quanto segnalato, sono stati contattati da alcuni soci del Club sportivo, i quali hanno riferito della presenza di due persone sconosciute che, dopo aver danneggiato alcune porte d’ingresso e vari suppellettili della struttura, erano entrate negli spogliatoi degli atleti e vi si erano barricati all’interno.
L’equipaggio della Volante, quindi, ha proceduto immediatamente ad identificare i due occupanti abusivi, che al momento del controllo stavano dormendo all’interno dei locali, coricati a terra con coperte di fortuna: costoro – E.M. di 26 anni e M.M. di 21 anni – hanno riferito agli Agenti di essere senza fissa dimora, di non avere un luogo in cui abitare e che, da due giorni, avevano occupato abusivamente lo spogliatoio del Centro Sportivo.

Si tratta di due pluripregiudicati

I Poliziotti, pertanto, hanno deciso di accompagnare costoro negli Uffici della Questura, per effettuare ulteriori accertamenti e perché i due erano risultati privi dei documenti di identità.
A seguito delle verifiche effettuate tramite il SPID – Sistema per l’Identificazione delle Persone tramite le Impronte Digitali – è stato possibile accertare che entrambi, malgrado la giovane età, avevano già accumulato un non invidiabile curriculum criminale. A carico di E.M., infatti, risultavano numerosi reati di varia tipologia, tra i quali furto aggravato, furto con destrezza ed estorsione, mentre a carico della sua complice, M.M., emergevano altrettanti ed analoghi precedenti, quali furto aggravato, truffa e ricettazione: in alcuni casi, i due avevano agito in complicità tra loro.
Per quanto accaduto, entrambi gli occupanti abusivi del Centro Sportivo sono stati denunciati dalla Polizia all’Autorità Giudiziaria per i reati di invasione di terreni ed edifici e danneggiamento; inoltre, su disposizione del Questore della Provincia di Mantova Paolo Sartori, la Divisione Anticrimine sta ora predisponendo le procedure per l’applicazione nei loro confronti di Misure di Prevenzione Personale.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia