Anni di violenze e minacce: 45enne in manette per maltrattamenti in famiglia

I Carabinieri hanno arrestato il convivente violento a Volta Mantovana. 

Anni di violenze e minacce: 45enne in manette per maltrattamenti in famiglia
Mantova, 13 Gennaio 2020 ore 09:43

I Carabinieri hanno arrestato il convivente violento a Volta Mantovana.

60enne aggredita dal convivente

Era ormai mezzanotte quando i Carabinieri di Guidizzolo hanno risposto ad una chiamata di soccorso: a Cerata di Volta Mantovana una donna 60enne è stata pesantemente aggredita dal convivente, riportando lesioni.

Contestualmente all’immediato intervento, i Carabinieri hanno allertato il personale sanitario, che è arrivato quasi contestualmente sul posto. La donna era ferita ed è stata subito trasportata in ospedale. Il convivente è stato bloccato e condotto in caserma.
I Carabinieri sono subito riusciti a ricostruire i fatti: la donna ha riferito anni di vessazioni, violenze fisiche e verbali, minacce di morte quasi sempre accompagnate da continue richieste di denaro.

Una convivenza violenta: denunciato per maltrattamenti in famiglia

Una situazione di convivenza ormai divenuta insopportabile e, come tante altre, avente il triste epilogo della violenza domestica. Per M.N., 45enne mantovano, è scattato immediatamente l’arresto per maltrattamenti in famiglia, lesioni e altro. I Carabinieri, d’intesa con l’autorità giudiziaria, lo hanno condotto in carcere. La donna è stata poi dimessa con 10 giorni di prognosi.

La vittima, S.C., ha ringraziato i Carabinieri e il personale sanitario per i soccorsi prestati. Ora, dopo essere stata informata dai militari, potrà decidere d’intraprendere o meno tutte le iniziative previste dalla legge a sua difesa.

LEGGI ANCHE: Si conoscono in chat e lui diventa il suo incubo

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia