Alto Mantovano: scoperti 20 lavoratori irregolari

Controllate sette imprese del settore agricolo, per tre di loro è stata applicata la sospensione dell’attività a seguito delle violazioni riscontrate.

Alto Mantovano: scoperti 20 lavoratori irregolari
Alto Mantovano, 19 Ottobre 2018 ore 16:04

Alto Mantovano: controlli a sette aziende agricole impegnate nella raccolta delle uve.

Alto Mantovano

La Guardia di Finanza di Castiglione delle Stiviere ha eseguito una serie di controlli nelle campagne dell’Alto Mantovano per verificare il rispetto delle norme a tutela del lavoro nel settore vitivinicolo, con particolare riferimento al contrasto dello sfruttamento di manodopera e del lavoro nero o irregolare. In particolare, sono state controllate sette aziende impegnate nella raccolta delle uve, delle quali solo due sono risultate regolari. AI termine delle attività ispettive sono stati scoperti 20 lavoratori non regolari – di cui 14 completamente “in nero”, ovvero non contrattualizzati e privi di qualunque forma di tutela anche dal punto di vista contributivo e previdenziale. Per una delle aziende agricole controllate la totalità dei nove lavoratori impiegati è risultata priva di qualsiasi documentazione obbligatoria di lavoro.

Sospensione attività

Sono state contestate sanzioni amministrative per circa 50.000 euro e, a seguito della segnalazione delle violazioni all’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Mantova, è stata disposta la sospensione dell’attività per tre delle imprese ispezionate. L’attività svolta dalla Guardia di Finanza per contrastare l’economia sommersa nella forma dello sfruttamento della manodopera irregolare o “in nero” – che consente alle aziende utilizzatrici di ottenere una illecita riduzione del costo del lavoro, ponendo così in essere una concorrenza sleale nei confronti delle altre società operanti nello stesso settore – è diretta ad arginare la diffusione dell’illegalità, a prevenire e reprimere eventuali fenomeni di caporalato e a tutelare le imprese che operano nella piena osservanza delle leggi.

LEGGI ANCHE: Uccide il figlio della compagna: lo straziante messaggio al figlio morto della donna

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia