violenza domestica?

Alcol, percosse e urla: la Polizia interviene ma la donna ferita non denuncia il compagno

La donna aveva chiesto aiuto dal balcone di casa.

Alcol, percosse e urla: la Polizia interviene ma la donna ferita non denuncia il compagno
Mantova, 26 Maggio 2020 ore 11:15

Nella serata di domenica scorsa è stato richiesto l’intervento della Squadra “Volante” in piazza 80° Fanteria a Mantova in quanto una donna, urlando dal proprio balcone, richiedeva ripetutamente aiuto, rischiando anche di precipitare nel vuoto a causa dell’evidente stato di alterazione confusionale.

L’intervento della Polizia

Gli Agenti di Polizia intervenuti sul posto hanno riscontrato immediatamente che la donna -tale K. A., cittadina romena con precedenti per furto – e il proprio convivente – tale E. S., originario del Marocco, con precedenti per rapina, danneggiamento, lesioni, minaccia e violenza – avevano entrambi abusato per tutto il giorno di sostanze alcoliche: circostanza, questa, che veniva confermata anche da costoro e dai condomini, i quali riferivano di avere udito per ore le urla dei due, con notevole disturbo per tutti i residenti.
Avendo notato vistosi ematomi sul viso e sul corpo della donna, nonché il grave stato di alterazione alcoolica in cui versava, gli Agenti della “Volante” hanno deciso di fare intervenire un Ambulanza, allo scopo di accertare le cause dei lividi e sottoporre la vittima alle cure necessarie.

Ha negato che il convivente l’avesse picchiata

Una volta somministratole sul posto la necessaria assistenza sanitaria, la donna si è rifiutata di seguire il Personale medico al Pronto Soccorso negando anche ogni responsabilità del convivente in relazione ai lividi, che però non era in grado di giustificare in maniera plausibile.
Gli uomini della Questura stanno ora cercando di fare chiarezza su quanto accaduto al fine di attribuire al responsabile eventuali comportamenti di natura penale.
Il Questore della Provincia di Mantova Paolo Sartori ha disposto, infine, che l’Ufficio Immigrazione attivi in via di urgenza la procedura finalizzata alla espulsione ad al contestuale accompagnamento del cittadino marocchino presso il proprio Paese d’origine.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia