Sequestrate 5 piante

Al posto dei pomodori coltivava marijuana: 32enne mantovano nei guai

Aveva ricavato una piccola coltivazione di marijuana nel giardino di casa alle porte di Mantova.

Al posto dei pomodori coltivava marijuana: 32enne mantovano nei guai
Mantova, 28 Giugno 2020 ore 12:02

Aveva ricavato una piccola coltivazione di marijuana nel giardino di casa alle porte di Mantova.

Coltiva marijuana nel giardino e in garage

Allertati da alcune segnalazioni giunte da cittadini abitanti nel suo stesso quartiere, gli investigatori della Sezione Antidroga della Squadra Mobile si sono presentati a casa di D.M., mantovano 32enne incensurato, ed hanno dato corso ad una perquisizione personale e domiciliare a carico di costui finalizzata alla ricerca di sostanze stupefacenti.

Al termine delle operazioni gli uomini della Squadra Mobile hanno rinvenuto, nel giardino di casa del 32enne, 5 piante di marijuana, una delle quali con infiorescenze appena sbocciate; inoltre, nel garage, all’interno di un contenitore, è stato rinvenuto un sacchetto contenente diverse dosi di marijuana e di hashish.

Il successivo controllo effettuato all’interno del vano portaoggetti dello scooter di proprietà di D. M., anch’esso custodito in garage, ha consentito agli Agenti di Polizia di scoprire la presenza di altre dosi di marijuana; infine, nella cucina della abitazione dell’uomo, dentro un cassetto, veniva rinvenuto un bilancino di precisione ed altro materiale per il confezionamento dello stupefacente.

Durante la perquisizione gli uomini della Squadra Mobile hanno utilizzato il “Narcotest” per stabilire con esattezza la natura delle sostanze stupefacenti rinvenute: grazie alle analisi effettuate con questo strumento è stato possibile confermarne in tempo reale positività e tipologia.

Sequestrato tutto il materiale rinvenuto

Al termine delle operazioni di perquisizione e di tutti gli atti di Polizia ad esse conseguenti, tutto il materiale rinvenuto, e cioè le piantine di marijuana, le sostanze stupefacenti ed il bilancino di precisione è stato sequestrato dagli Agenti di Polizia; quindi, gli uomini della Squadra Mobile hanno provveduto a denunciare D.M. alla competente Autorità Giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia