Cronaca
Violenza domestica

Aggredita e picchiata dall'ex compagno davanti ai figli: erano stati portati in una struttura protetta

La violenza dell'uomo non si è fermata neanche quando la sua famiglia è stata trasferita in una struttura protetta proprio per scongiurare altre aggressioni. 

Aggredita e picchiata dall'ex compagno davanti ai figli: erano stati portati in una struttura protetta
Cronaca Mantova, 27 Dicembre 2021 ore 17:19

La violenza dell'uomo non si è fermata neanche quando la sua famiglia è stata trasferita in una struttura protetta proprio per scongiurare altre aggressioni.

Aggredisce (ancora) la ex compagna

Continua senza sosta l'attività di controllo dei Carabinieri della Compagnia di Viadana finalizzata alla prevenzione e repressione di ogni forma di illegalità, con particolare attenzione alla repressione di ogni forma di violenza di genere.
I fatti risalgono alla sera del 24 dicembre 2021, quando una pattuglia dei Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Viadana è intervenuta nella casa di una famiglia domiciliata in città in seguito alla richiesta di aiuto arrivata al 112 da parte di una donna vittima di aggressione fisica nella struttura dove lei, insieme ai due figli minori, era stata collocata dai Servizi Sociali. Le violenze avvenivano per l’ennesima volta ad opera del proprio ex compagno, non più convivente, e padre dei piccoli.
Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, l’uomo era riuscito a scoprire l’ubicazione della struttura d’accoglienza e vi si era introdotto clandestinamente per aggredire per l'ennesima volta la donna con schiaffi e pugni in presenza dei figli. Non contento le aveva anche rubato una somma di denaro, frutto del lavoro di lei.
Soccorsa dal 118 la vittima è stata trasportata all’ospedale di Casalmaggiore, dove le sono state riscontrate lesioni guaribili in cinque giorni.

Arrestato il malvivente

Dopo la denuncia della donna l’uomo è  stato arrestato per i reati di rapina aggravata perché commessa il luogo destinato alla privata dimora, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate in quanto commesse alla presenza di minori. Dopo le formalità di rito è stato associato presso la locale casa circondariale.

Nella giornata di oggi, 27 dicembre 2021, su richiesta della Procura della Repubblica di Mantova l’arresto è stato convalidato dal G.I.P. del capoluogo virgiliano che ha disposto la misura cautelare della custodia in carcere per l’uomo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter