Mantova

Aggredisce e insulta l’anziana madre: 57enne denunciato e sottoposto a TSO

L'uomo si è scagliato con violenza anche contro i Poliziotti intervenuti su richiesta dei vicini di casa.

Aggredisce e insulta l’anziana madre: 57enne denunciato e sottoposto a TSO
Mantova, 17 Luglio 2020 ore 11:16

Percuote, aggredisce ed insulta l’anziana madre poi si scaglia con violenza contro i poliziotti. Un uomo di 57 anni denunciato e sottoposto a Trattamento Sanitario Obbligatorio.

La chiamata alla Centrale Operativa

Nel pomeriggio di ieri dalla Centrale Operativa della Questura veniva inviata una pattuglia della Squadra “Volante” in uno stabile del Centro storico di Mantova per una violenta lite, con percosse, tra familiari.

Più segnalazioni, infatti, erano giunte contemporaneamente alla Questura, con numerose chiamate di emergenza effettuate da alcuni vicini di casa che stavano assistendo ad un grave episodio di violenti maltrattamenti in famiglia, posti in essere, da quanto si poteva presumere, da un residente nel condomino nei confronti dell’anziana madre convivente.

Anziana madre aggredita

Gli Agenti della “Volante”, giunti immediatamente sul luogo dell’intervento, venivano accolti all’ingresso del proprio appartamento da una anziana signora 84enne di Mantova, la quale, sconvolta, con un vistoso ematoma sul viso ed in lacrime, riferiva che il figlio con il quale convive – un 57enne mantovano – senza alcun motivo plausibile, poco prima, le si era avvicinato con fare aggressivo mentre era intenta a rassettare la casa e, con epiteti volgari e colmi d’ira, aveva iniziato ad inveire contro di lei, arrivando sino al punto di metterle le mani addosso e di spintonarla tanto da farla cadere a terra, facendole sbattere violentemente la testa sul pavimento.

L’anziana signora, in preda ad un forte stato di agitazione e di shock emotivo, riferiva altresì agli Agenti di Polizia intervenuti di non voler procedere legalmente contro il figlio ma, bensì, chiedeva disperatamente che costui fosse sottoposto a cure sanitarie per alleviare lo stato di alterazione psico-fisica che da tempo lo stava affliggendo, e che lo aveva già più volte, in altre occasioni, indotto ad aggredirla con violenza.

Si scaglia anche contro i poliziotti

Nel corso dell’intervento dei Poliziotti, l’uomo – per niente collaborativo, anzi, del tutto indisponente, con un comportamento assai aggressivo e con un provocatorio atteggiamento di sfida – iniziava ad inveire anche contro costoro, insultandoli con toni insofferenti e frasi pesantemente ingiuriose e minacciose, nonché spintonandoli entrambi con forza, tanto che gli Agenti di Polizia si vedevano costretti ad accompagnarlo negli Uffici della Questura.

La chiamata al 118

Una volta giunti in Piazza Sordello l’uomo non accennava minimamente a recedere dal proprio comportamento, persistendo invece nei suoi atteggiamenti violenti, aggressivi e non collaborativi, ed iniziando altresì a pronunciare frasi senza senso, tanto che gli Agenti decidevano di chiamare il 118 e richiedere l’intervento dell’Ambulanza con Personale medico specializzato, al fine di ottenere un consulto psichiatrico per la valutazione degli evidenti scompensi mentali dell’uomo.

Sottoposto a TSO

Il Medico del Pronto Soccorso intervenuto negli Uffici della Questura, dopo aver valutato le condizioni psichiche dell’uomo, ne disponeva l’immediato trasferimento in Ambulanza al Pronto Soccorso dell’Ospedale “Carlo Poma”, ove costui veniva subito ricoverato e sottoposto ad un Trattamento Sanitario Obbligatorio (T.S.O.).

Denunciato

Gli Agenti della Questura, al termine delle attività di Polizia Giudiziaria di competenza, dopo aver verificato le condizioni fisiche ed emotive dell’anziana signora e valutato le dinamiche di quanto accaduto all’interno dell’abitazione e negli Uffici della Questura, provvedevano a denunciare il 57enne aggressore alla Autorità Giudiziaria per i reati di oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale, nonché per le lesioni provocate alla madre, rientranti nella casisitica c. d. di “Codice Rosso”.

L’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, infine, ha provveduto a segnalare l’episodio ai Servizi Sociali del Comune di Mantova, al fine di poter fornire alla anziana signora l’assistenza e la protezione necessari in casi dolorosi e delicati come questo.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia