Cronaca
Mantova

Addio a monsignor Egidio Caporello: morto il vescovo emerito

Il decesso verso le 2.30: aveva 91 anni. I funerali giovedì 21 alle 10 in Sant'Andrea

Addio a monsignor Egidio Caporello: morto il vescovo emerito
Cronaca Mantova, 18 Luglio 2022 ore 10:04

L'annuncio della Diocesi: "Profonda tristezza".

Addio al vescovo emerito Caporello

E' morto nella notte tra domenica 17 luglio e lunedì 18 luglio 2022 il vescovo emerito monsignor Egidio Caporello. Aveva 91 anni. Nel corso degli ultimi tempi le sue condizioni di salute, dovute in particolar modo all'età, avevano visto alcune complicazioni tanto che di recente era stato necessario anche un ricovero in ospedale.

Caporello, originario di Padova, era stato vescovo di Mantova da giugno 1986 a luglio 2007. Da allora si era ritirato presso il santuario delle Grazie. I funerali verranno celebrati giovedì 21 luglio 2022 nella cattedrale di Sant'Andrea a Mantova.

La notizia del decesso è stata pubblicata per prima sulla pagina facebook di Caporello, dove già nel corso delle ultime ore era apparso un appello alla preghiera per il vescovo emerito - segno evidentemente che le sue condizioni di salute erano ormai molto precarie.

La Diocesi: "Profonda tristezza"

Nella prima parte della mattinata di oggi, lunedì 18 luglio, la Diocesi di Mantova ha pubblicato sul proprio sito una lunga nota in occasione del decesso di Caporello.

"E' con profonda tristezza - scrive la Diocesi - che il vescovo Marco, unitamente al vescovo emerito Roberto, il vicario generale don Libero assieme a tutta la comunità diocesana, annunciano, nella fede del Signore Risorto, il ritorno alla Casa del Padre del vescovo emerito Egidio Caporello e lo affidano alla misericordia divina e all’intercessione della B.V. Maria delle Grazie. La morte è avvenuta questa notte (18 luglio) alle 2,30".

La salma presso il santuario delle Grazie

Come comunica sempre la Diocesi, dalla tarda mattinata di oggi, lunedì 18 luglio, la salma sarà esposta nel Santuario delle Grazie per la preghiera di quanti vorranno fargli visita. Sempre nel Santuario nei giorni 19 e 20 luglio 2022 verranno celebrate due messe di suffragio, presiedute il 19 da mons. Busti e il 20 da mons. Busca. Nella serata di martedì 19 luglio e di mercoledì 20 luglio la recita del rosario alle 21. Le esequie saranno celebrate giovedì 21 alle 10 nella concattedrale di Sant'Andrea. Successivamente la salma verrà tumulata in forma privata nella  cattedrale di san Pietro (Duomo).

La biografia del vescovo emerito

Egidio Caporello nacuqe a Padova l’8 giugno 1931 ed entrò giovanissimo nel Seminario della sua città. Qui compì tutto il percorso formativo che l'avrebbe portato all’ordinazione presbiterale il 10 luglio 1955 nella chiesa di San Benedetto Vecchio a Padova.

Dopo l'ordinazione frequentò i corsi filosofici presso la Pontificia Università Gregoriana a Roma, dove al contempo ricoprì l'incarico di collaboratore del Centro nazionale attività catechistiche.

Dal 1959 al 1971 fu vice assistente nazionale dell'Azione Cattolica e nel 1974 venne incaricato di dirigere la casa assistenti dell'Azione Cattolica. Nel frattempo iniziò a collaborare con l'ufficio catechistico nazionale, per il quale coordinò ed organizzò numerosi convegni nazionali e diocesani.

La prima nomina e dal 1986 vescovo di Mantova

Il 24 luglio 1982 papa Giovanni Paolo II lo nominò primo segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana e vescovo titolare di Caorle, in provincia di Venezia. Il 19 settembre dello stesso anno ricevette l'ordinazione episcopale, nella cattedrale di Padova, dal cardinale Anastasio Ballestrero, insieme ad altri concelebranti.

Il 28 giugno 1986 lo stesso papa lo nomina vescovo di Mantova. Nella diocesi Mantova succedette a Carlo Ferrari, dimessosi per raggiunti limiti di età. Fece il suo solenne ingresso a Mantova Il 7 settembre.

Fra il 1996 ed il 2001 è anche presidente della commissione episcopale per l'educazione cattolica, la cultura, la scuola e università della Conferenza Episcopale Italiana e membro del consiglio permanente della CEI.

Durante il suo episcopato in diocesi si registrano la visita del papa san Giovanni Paolo II nel 1991, l’ospitalità della Settimana Liturgica Nazionale nel 1999, e l’avvio di numerosi processi di traduzione del Concilio Vaticano II per la vita del clero e delle parrocchie mantovane.

Il ritiro alle Grazie

Il 13 luglio 2007 papa Benedetto XVI accoglie la sua rinuncia, presentata per raggiunti limiti di età. Gli succede Roberto Busti, del clero di Milano. Rimane amministratore apostolico della diocesi fino all'ingresso del successore, avvenuto il 7 ottobre. Da allora si è ritirato presso il santuario della Beata Vergine delle Grazie a Curtatone, dedicandosi alla preghiera, all’ascolto delle persone e alla coltivazione dello studio biblico.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter