Cronaca
sabato i funerali

Addio a Maria Grazia Gandolfi, fondatrice della Lega Italiana Lotta Contro i Tumori di Mantova

A darne il triste annuncio è la stessa fondazione da lei fondata e diretta per 43 anni, con passione e dedizione.

Addio a Maria Grazia Gandolfi, fondatrice della Lega Italiana Lotta Contro i Tumori di Mantova
Cronaca Mantova, 14 Aprile 2022 ore 16:18

Si è spenta a causa di un malore improvviso Maria Grazia Gandolfi, la Presidente e Fondatrice della Lilt-Lega Italiana Lotta Contro i Tumori di Mantova.

L'annuncio della Lilt

A darne il triste annuncio è la stessa fondazione da lei fondata e diretta per 43 anni, con passione e dedizione:

"Con profondo dolore ed estrema gratitudine, la Lilt-Lega Italiana Lotta Contro i Tumori di Mantova saluta la Presidente e fondatrice Maria Grazia Gandolfi, scomparsa la scorsa notte a causa di un malore improvviso.
Maria Grazia Gandolfi sarà ricordata come una figura chiave della comunità mantovana e uno dei membri più apprezzati della Lilt italiana. Ha dedicato la vita intera al prossimo, in particolare alla missione della lotta contro il cancro.
Fu lei a fondare la sezione provinciale mantovana della Lilt nel 1978, realtà che ha condotto per 43 anni fino alla sua improvvisa scomparsa."

Una sfida per una grande donna

"All’inizio fu una sfida: un piccolo gruppo di volontari, che la presidente ha guidato con rara tenacia e spirito di dedizione, sino a raggiungere i 1.200 associati di oggi.
Lungo il percorso i risultati importanti sono stati innumerevoli, tanto da portare la piccola Mantova tra le sezioni più in vista della Lilt a livello nazionale.
Tappe fondamentali sono state l’acquisizione e il restauro della moderna sede di Via Portichetto n. 9 che ospita uffici e ambulatori d’avanguardia, la dotazione di un nuovo mammografo di ultima generazione, l’istituzione delle borse di studio per la ricerca assegnate a molti giovani medici, i progetti con le scuole, le campagne di informazione e sensibilizzazione.
Al centro c’è sempre stato l’obiettivo di promuovere la prevenzione e la diagnosi precoce per combattere il cancro."

Un impegno costante per 43 anni

"Un impegno che non è mai venuto a mancare fino agli ultimi momenti della sua vita. Solo nelle ultime settimane Maria Grazia era stata ricevuta dal Ministro della Salute Speranza, aveva curato la campagna della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, partecipato all’esposizione dedicata alla Lilt dalla Regione Lombardia e sviluppato una convenzione con l’Ats Val Padana per la prevenzione.
Per il suo impegno quarantennale – durante il quale è stata a lungo anche consigliere nazionale della Lilt – Maria Grazia Gandolfi ha ricevuto numerosi riconoscimenti. E’ stata insignita del titolo di Cavaliere Ufficiale della Repubblica per i meriti sociali, ha ricevuto il Sigillo Longobardo della Regione Lombardia, il Virgilio d’Oro del Comune di Mantova e il Premio Bontà U.n.c.i. E’ stata, inoltre, ricevuta ufficialmente dai Presidenti Pertini, Ciampi e Napolitano, da papa Giovanni Paolo II e da papa Francesco.
Messaggi di cordoglio stanno arrivando alla Lilt mantovana da tutta Italia.
Maria Grazia era una donna speciale e ci lascia con la certezza di aver compiuto una grande missione in questa vita."

 I funerali sabato alle 10.30

Chiunque volesse salutare per un'ultima volta Maria Grazia Gandolfi potrà partecipare ai funerali che si terranno sabato 15 aprile 2022 alle 10.30 nella chiesa di San Pio X a Mantova.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter