A scuola con la polizia: premiati gli studenti mantovani

I disegni e le tavole dipinte dagli alunni saranno inviate a Roma per la selezione nazionale.

A scuola con la polizia: premiati gli studenti mantovani
Mantova, 17 Aprile 2019 ore 12:16

A scuola con la polizia: gli studenti mantovani premiati al concorso organizzato da Polizia di Stato e Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca.

"PretenDiamo legalità"

Ieri, martedì 16 aprile 2019, si è svolta nella Questura di Mantova la premiazione degli studenti che hanno partecipato al progetto-concorso dal titolo "PretenDiamo legalità, a scuola con il commissario Mascherpa", organizzato dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca e rivolto alle scuole elementari, medie e superiori.

Le vicende del commissario Mascherpa

Il vice questore Giovanni Mascherpa, poliziotto per vocazione, chiamato da tutti "il commissario", ha scelto di indossare l’uniforme per seguire le orme dello zio, ucciso in un conflitto a fuoco con alcuni "uomini d’onore" durante la guerra di ‘ndrangheta degli anni 80. Nelle indagini Mascherpa, a capo del Commissariato di Diamante, in Calabria, segue il suo istinto per risolvere le situazioni più complicate, sempre pronto all'azione e a sacrificare ogni cosa per scoprire la verità.

LEGGI ANCHE: Cade dalla bici, 39enne in ospedale SIRENE DI NOTTE

Rispetto delle regole

Il progetto-concorso, realizzato con l’obiettivo di promuovere la diffusione della cultura della legalità e del rispetto delle regole del vivere civile, ha visto come testimonial d’eccezione il commissario Mascherpa, protagonista della graphic novel a episodi, edito in esclusiva dal mensile ufficiale della "Polizia Moderna". Nell'ambito del progetto la Questura e la Polizia Postale di Mantova hanno svolto incontri formativi con gli istituti scolastici di Mantova e provincia su temi inerenti legalità, cyberbullismo, rischi e pericoli del web, responsabilità penale, utilizzo dell'applicazione "YouPol", che consente di interagire con la polizia inviando segnalazioni relative ad episodi di bullismo e di spaccio di sostanze stupefacenti.

3 foto Sfoglia la gallery

Il progetto

A conclusione degli incontri, gli studenti di alcune scuole hanno partecipato al concorso sviluppando l'argomento "Impara a fare le scelte giuste… Puoi cambiare il mondo". Il progetto è partito lo scorso mese di novembre con incontri organizzati presso gli istituti comprensivi di Bozzolo, Rivarolo Mantovano, Goito, Curtatone, Marmirolo, Borgo Virgilio, Quistello, Viadana, San Giacomo delle Segnate e Ostiglia nonché l'istituto tecnico agrario "Strozzi" e l'istituto tecnico economico e tecnologico "Mantegna" (questi ultimi due di Mantova). Lo scorso 3 aprile 2019 una commissione presieduta questore di Mantova Paolo Sartori ha assegnato il primo premio alla Graphic Novel dal titolo "Le ali della libertà" realizzato dalla classe III BS dell'istituto "Strozzi", costituito da 24 tavole che hanno come protagonista il Commissario Mascherpa impegnato in un nuovo caso di omicidio collegato con il territorio di Mantova. La commissione ha deciso di inviare a Roma per la selezione nazionale anche il video realizzato dalla classe II D dell'istituto "Mantegna", dal titolo "Pretend-Diamo le regole pretend-diamo la libertà".

 

LEGGI ANCHE: Sulla Cisa da Cerese a Romanore gli asfalti antirumore