A Roncoferraro “Passi in rosso femminile” e una panchina contro la violenza sulle donne

Le iniziative per la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne.

A Roncoferraro “Passi in rosso femminile” e una panchina contro la violenza sulle donne
Mantova, 23 Novembre 2019 ore 10:47

Lunedì 25 Novembre 2019 a partire dalle ore 11.00 a Roncoferraro sarà installata una panchina rossa. In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, Lunedì 25 Novembre, alle ore 11.00, si svolgerà una cerimonia nel giardino della Biblioteca Comunale “G. Zamboni” di Roncoferraro.

Il programma della giornata ha per titolo “Passi in rosso femminile”

Il Comune di Roncoferraro, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Roncoferraro e con l’Associazione Volontarie del Telefono Rosa Mantova Onlus, “disveleranno” una panchina rossa – situata all’interno del giardino della Biblioteca Comunale considerato un luogo sensibile in quanto visibile a tutti e in quanto luogo di cultura – e, allestita sopra ad essa, la raccolta bibliografica sull’argomento.
La panchina rossa è stata dipinta di rosso dagli alunni della Scuola Secondaria di primo grado “Fancelli”, guidati dall’insegnante di Educazione Artistica Raffaella Garosi.

Inoltre gli studenti hanno disseminato passi rossi sul viottolo della Biblioteca Comunale “G. Zamboni” e durante la cerimonia leggeranno brani scelti sull’argomento.

La cerimonia di lunedì

Interverranno alla cerimonia l’Assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale e Volontoriato, Katia Simeoni, l’Assessore alla Cultura Roberto Archi, la Presidente dell’Associazione Volontarie del Telefono Rosa – Mantova Paola Mari e la Dirigente scolastica Mariella Difato.
Parteciperà inoltre un gruppo di donne straniere, destinatarie del Corso di Italiano per Stranieri organizzato da Caritas ed ospitato nella Biblioteca Comunale.

La collaborazione con la Scuola Secondaria di primo grado “L. Fancelli”. Gli alunni hanno partecipato ai diversi segmenti dell’organizzazione.

La partecipazione delle scuole

Le classi seconde e terze hanno realizzato gli inviti per le famiglie e per gli insegnanti la classi terze hanno realizzato manifesti grafici, le classi prime hanno elaborato – analizzando la parola “violenza” – scritti di riflessione guidati dall’insegnante di Italiano, Rachele Labbate, i medesimi hanno realizzato performance all’interno della scuola (scarpette di cartone appese con fili nylon nei corridoi della scuola).


Infine:
– gli studenti della 2° B e della 1° C hanno restaurato la panchina, allestendola come panchina rossa del rifugio;
– gli studenti della 3° C hanno “graffizzato” le impronte sul viottolo della Biblioteca Comunale.
Dunque, un vero lavoro di squadra, per un obiettivo comune: sconfiggere la violenza sulle donne.

Una panchina rossa “targata”

La panchina rossa sarà contrassegnata da una piccola targa, per ricordare un simbolo che “conserva viva la presenza di una donna, resa assente nella società da una violenza”.
E infine, una sorta di motto/augurio suggerito dagli studenti “Nessuna vittima, nessun carnefice”.
La piccola targa riporta anche i numeri utili che le donne vittime di violenza possono contattare e cui lanciare il loro SOS: 1522 (numero antiviolenza e stalking) e 0376 225656 (Telefono Rosa Mantova).

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve