Cronaca
Magnacavallo

A raccogliere angurie sette lavoratori irregolari: imprenditore arrestato

L'uomo dovrà inoltre pagare una multa salatissima di 140mila euro.

A raccogliere angurie sette lavoratori irregolari: imprenditore arrestato
Cronaca Sotto il Po, 07 Agosto 2022 ore 09:38

Controlli dei carabinieri per verificare l’impiego di manodopera clandestina.

Controlli per le verifiche di manodopera clandestina

Dopo i controlli a tappeto dei Carabinieri in quasi cento cantieri edili della Provincia di Mantova, volti ad individuare eventuali violazioni in materia di salute e sicurezza, l’attività del Comando Provinciale dei Carabinieri di Mantova continua incessante per la tutela dei lavoratori e per la prevenzione e repressione di manodopera clandestina.

Sette lavoratori irregolari

Nella giornata del 5 agosto scorso i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Gonzaga e di alcune stazioni della stessa Compagnia, con il fondamentale supporto del Nucleo Ispettorato del lavoro dei Carabinieri di Mantova, hanno effettuato l’accesso presso un’azienda agricola nel basso mantovano, in un campo di Magnacavallo, riscontrando la presenza nei campi di angurie di sette cittadini stranieri irregolari sul territorio dello Stato Italiano.

Imprenditore arrestato

L’imprenditore, a cui è stata contestata l’ipotesi accusatoria di impiego di manodopera clandestina oltre a tutta una serie di violazioni amministrative che attengono alla formazione sui luoghi di lavoro e alla tutela della salute dei lavoratori, è stato tratto in arresto in flagranza di reato e, su disposizione del Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Mantova che ha diretto e coordinato le operazioni dei Carabinieri, posto ai domiciliari in attesa di giudizio direttissimo.

8 mesi di reclusione e 36mila euro di multa

Sabato 6 agosto 2022, a seguito di udienza di convalida dell’arresto innanzi al Giudice monocratico del Tribunale di Mantova, la sua posizione è stata definita con una sentenza di applicazione della pena su richiesta delle parti, non ancora passata in giudicato. Il Giudice ha applicato la pena nella misura di 8 mesi di reclusione e 36.000 euro di multa, sostituiti in complessivi euro 60.000 di multa.

Attività sospesa

Oltre tale somma, l’imprenditore dovrà pagare euro 80.000 per le sanzioni amministrative elevate dal Nucleo Ispettorato del Lavoro carabinieri di Mantova a seguito delle violazioni accertate durante l’ispezione. L’attività dell’azienda agricola è stata sospesa da parte dei  Carabinieri del Nucleo Ispettorato del lavoro di Mantova a seguito delle predette violazioni amministrative.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter