sviluppo della diagnostica

A Pieve in arrivo la nuova tac a 128 strati: nel frattempo le tac si faranno… su un camion

La nuova apparecchiatura entrerà in funzione a metà luglio.

A Pieve in arrivo la nuova tac a 128 strati: nel frattempo le tac si faranno… su un camion
Mantova, 22 Giugno 2020 ore 16:07

Il macchinario sarà operativo dal 13 luglio 2020: durante l’intervento di sostituzione gli esami saranno garantiti da un’apparecchiatura mobile su camion.

I arrivo la nuova Tac, nel frattempo si userà un’apparecchiatura mobile

Con l’approvazione di un progetto regionale che prevede lo sviluppo della diagnostica per immagini, in particolare dell’imaging cardiologico, all’ospedale di Borgo Mantovano viene sostituita la TAC attuale con una nuova TAC a 128 strati.
Durante i lavori, la sala dedicata all’attività diagnostica TAC non potrà essere accessibile e il macchinario in sostituzione non sarà funzionante. Per garantire le prestazioni diagnostiche 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 sarà quindi attivata un’apparecchiatura TAC mobile, grazie all’impiego di un camion articolato attrezzato.
La TAC mobile verrà collocata nello spazio esterno antistante l’uscita dall’ala Sud del Blocco Degenze: la sede più adeguata, che consentirà le connessioni elettriche richieste per il funzionamento dell’apparecchiatura, in quanto più vicine alla cabina elettrica del presidio.

A Pieve in arrivo la nuova tac a 128 strati: nel frattempo le tac si svolgeranno... su un camion

La nuova apparecchiatura

La nuova apparecchiatura è una tac capace di eseguire 128 scansioni in un secondo, ma con rotazioni attorno al corpo anche di 0.35 secondi, velocizzando in tal modo l’esecuzione degli esami e permettendo nel contempo l’analisi di organi in movimento come il cuore. Il sistema è dotato di un detettore in grado di analizzare 4 cm corporei con una singola rotazione e con un risoluzione di 0.28 mm (minima dimensione rilevabile). In sostanza gli esami saranno estremamente definiti, precisi e nel contempo molto veloci. Il foro di ingresso di 70 cm consente inoltre di aumentare il confort per il paziente durante l’esame.
Lo smantellamento del vecchio apparecchio e il montaggio del nuovo avverranno tra il 23 giugno e il  2 luglio 2020. Il collaudo della Nuova TAC finale è previsto per il 3 luglio. Dal 6 luglio al 10  si procederò con l’addestramento del personale e dal  13 luglio la nuova TAC sarà stabilmente operativa nella sala diagnostica consueta.

Tac mobile

Durante l’intervento, l’accesso alla TAC mobile garantirà le prestazioni per esterni già in agenda, le urgenze in arrivo dal Pronto Soccorso e le prestazioni per  pazienti ricoverati. Gli utenti prenotati, selezionati dopo triage telefonico e controllati ai varchi di accesso al presidio, verranno dapprima accettati al Cup della Radiologia, collocato al piano 0 della Palazzina Servizi, quindi indirizzati con opportuna segnaletica verticale al piano -1 e, da qui, alla TAC mobile.

Al termine di questo periodo di transizione, l’arrivo di una nuova potente TAC determinerà una forte crescita qualitativa del patrimonio tecnologico del Destra Secchia, nell’ambito della diagnostica per immagini erogata dal presidio.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia