condannata

39enne agli arresti domiciliari per riduzione in schiavitù

Il reato è stato commesso a Mantova tra il 2015 ed il 2016.

39enne agli arresti domiciliari per riduzione in schiavitù
Mantova, 07 Giugno 2020 ore 11:04

I carabinieri della Stazione di Roncoferraro hanno rintracciato e sottoposto alla misura della detenzione domiciliare una donna nigeriana, U. P., 39enne, a seguito del passaggio in giudicato della sentenza di condanna per il reato di riduzione o mantenimento in schiavitù commesso in Mantova tra il 2015 ed il 2016.

Il provvedimento, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brescia, prevede un periodo di pena residuo di ben sette anni.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia