Menu
Cerca
Mantova

21enne arrestato per la terza volta (solo nel 2021)

L'evasore recidivo è stato portato in carcere.

21enne arrestato per la terza volta (solo nel 2021)
Cronaca Mantova, 08 Aprile 2021 ore 14:20

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Mantova hanno dato esecuzione ad un provvedimento restrittivo, emesso dalla Sezione Penale del Tribunale di Mantova, a carico di Z.F., di origini nordafricane, classe 2000, pluripregiudicato.

Arrestato per la terza volta dall’inizio dell’anno dai Carabinieri

Lo scorso gennaio l’uomo è stato arrestato dai Carabinieri per rapina impropria e all’esito del giudizio abbreviato è stato condannato alla pena di due anni e quattro mesi ed ammesso alla misura alternativa della detenzione domiciliare. In quella circostanza era stato beccato all’esterno di un negozio di elettronica del centro commerciale “La Favorita” nel mentre si divincolava dall’addetto alla sicurezza dopo aver sottratto una consolle game del valore di oltre duecento euro.

Non contento, il mese scorso è stato arrestato in flagranza per il reato di evasione in quanto sorpreso, di notte, mentre rincasava dopo aver comprato le sigarette. All’esito del nuovo processo, celebrato sempre davanti al Tribunale di Mantova, è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari anche per il reato di evasione e nel frangente nuovamente condannato ad un anno di reclusione.
Come se non bastasse, nel primo pomeriggio dello scorso 2 aprile 2021, nel corso di un normale controllo agli arresti domiciliari, i militari della Sezione Radiomobil, dopo aver ripetutamente suonato il campanello e bussato più volte invano, hanno accertato nuovamente l’evasione dell’uomo che, a distanza di quasi due ore, avuta notizia della “visita” dei Carabinieri, si è presentato spontaneamente in caserma dichiarando di essere “uscito a fare un giro”. Ne è scaturita una nuova denuncia con la richiesta di aggravamento della misura cautelare.

Evasore recidivo portato in carcere

Considerata l’incapacità di non saper rispettare le prescrizioni imposte, l’atteggiamento sprezzante, la mancanza di autocontrollo e che neppure il monito ricevuto dal giudice aveva sortito alcun effetto deterrente, è stata pertanto disposta la misura cautelare in carcere. L’uomo si trova attualmente presso la Casa Circondariale di Mantova.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli