Cronaca
omissione di soccorso

20enne investe un pedone e sbatte contro un'auto poi scappa senza prestare soccorso

I Carabinieri di Acquanegra sul Chiese hanno identificato e denunciato un pirata della strada.

20enne investe un pedone e sbatte contro un'auto poi scappa senza prestare soccorso
Cronaca Mantova, 20 Dicembre 2021 ore 10:16

Continua senza sosta l'attività di controllo dei Carabinieri della Compagnia di Viadana finalizzata alla prevenzione e repressione di ogni forma di illegalità. Ad Acquanegra sul Chiese è stato identificato e denunciato un pirata della strada.

Aveva investito un 19enne

I militari della Stazione di Acquanegra sul Chiese, ieri 19 dicembre 2021, hanno denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria di Mantova un 20enne italiano ritenuto responsabile di omissione di soccorso a seguito di incidente stradale e lesioni colpose.
I fatti risalgono alla serata di sabato 18 dicembre 2021, quando i Carabinieri di Acquanegra sul Chiese sono intervenuti nei pressi di un locale del centro cittadino a seguito della segnalazione dell'investimento di un pedone. Da una prima ricostruzione gli Agenti hanno subito potuto appurare che un’auto aveva poco prima investito una 19enne del posto, la quale aveva riportato ferite fortunatamente giudicate guaribili in pochi giorni.

Dopo l'investimento il pirata della strada era scappato

Il conducente dell’auto, che dopo l’investimento aveva impattato anche con un’altra autovettura parcheggiata poco distante, si è dato alla fuga senza prestare soccorso alla vittima.
Dopo aver effettuato i primi rilievi ed accertamenti di rito, i militari si s0no adoperati subito per ricercare il pirata della strada, acquisendo le immagini del sistema di videosorveglianza Comunale presente nella zona. Nella mattinata seguente, dopo aver individuato l’autovettura, i Carabinieri hanno effettuato i dovuti accertamenti presso l’abitazione del proprietario dell’auto notando che la vettura presentava dei segni evidenti sulla carrozzeria compatibili con la dinamica dell’investimento.
Al giovane è stata anche ritirata la patente e trasmessa alla Prefettura di Mantova per la successiva sospensione che in questi casi può avere durata fino a 5 anni.

Seguici sui nostri canali