Attualità
Mantova

Torna Mantova Medievale: per due giorni un tuffo nel passato

Tra armigeri, sarti, tintori e mercati tanti appuntamenti (anche per bambini) nel fine settimana

Torna Mantova Medievale: per due giorni un tuffo nel passato
Attualità Mantova, 15 Settembre 2022 ore 12:17

Nel fine settimana due giorni di iniziative per tornare all'epoca tra fine '300 e inizio '400.

Mantova si tuffa nel passato

Per la diciottesima volta Mantova torna al medioevo. L’associazione Mantova Medievale – La Compagnia della Rosa ad 1403 - organizza infatti la 18sima edizione di Mantova Medievale il 17 e 18 settembre 2022 in piazza Leon Battista Alberti, nel cuore della Mantova medievale.

Da più di vent’anni i membri dell'associazione puntano alla ricostruzione storicamente accurata per diffondere cultura a tutto tondo. Dalla cultura materiale alla ricerca della fonte scritta e pittorica, così da divulgare al pubblico una visione dell’epoca che va dal 1380 al 1410 in maniera corretta e senza falsi miti storici.

Eventi e laboratori per tornare al Medioevo

La manifestazione, grazie all’impegno di tutti i membri dell’associazione, patrocinio e il contributo del Comune di Mantova e il patrocinio del consiglio della Regione Lombardia si ripropone alla città virgiliana.

Per due giorni la piazza sarà animata con artigiani, laboratori didattici, spettacoli e conferenze. I rievocatori provenienti da tutta Italia ricreeranno un vero e proprio mercato di fine trecento; sotto l’occhio vigile delle guardie dei Gonzaga, vi saranno il sarto, il tessitore, il tintore, il mercante delle lane, lo speziale, l’orafo, il calligrafo e il monetiere.

Tra pellegrini, armigeri e artigiani e il magnifico contesto di piazza Alberti il pubblico si potrà calare in una autentica esperienza medievale. Per i più piccoli (5-12 anni) saranno presenti laboratori di pittura e di scherma nelle giornate di sabato 17 e domenica 18 settembre 2022.

Rete culturale diffusa

L’associazione Mantova Medievale – La Compagnia della Rosa ad. 1403, sposa l’idea della creazione di una rete culturale diffusa con svariati enti sul territorio che abbiano progetti e obbiettivi comuni. Alcuni di questi proporranno spettacoli e conferenze.

Dal canto suo la compagnia teatrale Hic Sunt Histriones di Ostiglia, sabato alle 18 proporrà la commedia “Processo a Tiberio, l'imperatore nell'ombra” a conclusione della giornata.

Il programma dell'iniziativa

Sabato alle 15.30, nella sala delle capriate si terrà l’incontro "Morte al tiranno" Bonacolsi, Gonzaga e amor di patria a Mantova fra medioevo e età moderna a cura di Marco Venturelli, autore del libro "Mantova e la Mummia - Passerino Bonacolsi e i Gonzaga La creazione di un mito", Editoriale Sometti Mantova. Introduce Mirko Gragnato, Premio Carlomagno del Parlamento Europeo Presidente IXDeae.

Domenica alle 10.30 si terrà l’incontro “Scartar, tirar e cavar. Appunti sulle tecniche di lavorazione delle armature nel nord Italia dal XIV al XVII secolo” a cura di Giovanni Sartori, studioso/armoraro di fama internazionale in ambito della conservazione e ricostruzioni di armi e armature medievali, moderato da Alberto Riccadonna,  conservatore delle Armature delle Grazie, il quale a seguire proporrà al pubblico “Armatura B3 e Federico da Montefeltro - cronaca di un restauro”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter