Attualità
Partecipano 60 scuole

Progetto Avis di sensibilizzazione nelle scuole, per Mantova partecipa l'Istituto Enrico Fermi

Il progetto di Avis prevede un coinvolgimento più innovativo per i giovani studenti attraverso la realtà virtuale

Progetto Avis di sensibilizzazione nelle scuole, per Mantova partecipa l'Istituto Enrico Fermi
Attualità Mantova, 22 Ottobre 2022 ore 12:09
Il progetto di Avis Nazionale punta a sensibilizzare sempre di più i giovani sul tema della donazione di sangue e del volontariato. Tra le 13 scuole lombarde che partecipano anche il Fermi di Mantova.
La locandina dell'innovativo progetto di Avis

Per Mantova partecipa il Fermi

Si chiama “R.I.S.E. - Realtà virtuale, Innovazione, Salute ed Educazione” il un nuovo progetto di Avis Nazionale dedicato agli studenti di classe terza superiore. Lo scopo è quello di diffondere e sensibilizzare i giovani riguardo i temi del volontariato e della donazione del sangue.
Tra i 60 istituti superiori coinvolti un po' in tutta Italia, 13 scuole lombarde hanno già aderito al progetto innovativo e partecipa anche un istituto di Mantova. Stiamo parlando dell'I.T.I.S, l'istituto Enrico Fermi di Mantova.

In cosa consiste il programma

Il progetto è suddiviso in due fasi: nella prima fase gli studenti avranno l’opportunità di sperimentare un’attività ludico-formativa non convenzionale. Il titolo del gioco è “Another Lock”. Attraverso il proprio smartphone e indossando degli appositi visori i ragazzi diventeranno protagonisti di un coinvolgente videogame con la missione di veicolare i valori di AVIS.
Durante la seconda fase, invece, verrà chiesto agli studenti partecipanti di ideare una social challenge per Instagram e/o TikTok che diffonda i valori trasmessi dal videogioco in realtà aumentata. La social challenge selezionata come vincitrice verrà estesa su scala nazionale da AVIS.
“Il grande successo di questo progetto consta nel ritorno nelle scuole dopo anni di lontananza e distacco, veicolando i valori della nostra associazione in una forma più vicina alle nuove generazioni – afferma Oscar Bianchi, presidente di Avis Regionale Lombardia – Siamo al passo con la tecnologia e con i cambiamenti dettati dal contemporaneo e, per questo motivo, sempre più vicini ai giovani. Grazie a questo progetto seminiamo consapevolezza”.
Seguici sui nostri canali