Attualità
Campagna vaccinale

Personale scolastico: a Mantova il 73 per cento ha completato il ciclo vaccinale

In provincia c’è poi un ulteriore 12 per cento di persone che ha ricevuto almeno la prima dose. Il 15 per cento, invece, non è vaccinato.

Personale scolastico: a Mantova il 73 per cento ha completato il ciclo vaccinale
Attualità Mantova, 28 Agosto 2021 ore 09:46

A poco meno di due settimane dal suono della prima campanella del nuovo anno scolastico, in Lombardia risulta vaccinato almeno con una dose l’86 per cento del personale scolastico (docenti, amministrativi, tecnici e ausiliari) degli istituti pubblici e paritari residente nella regione.

Personale scolastico: a Mantova il 73% ha completato il ciclo vaccinale

In provincia di Mantova, stando ai dati diffusi ieri, venerdì 27 agosto 2021, dal Pirellone, ha completato il ciclo vaccinale il 73 per cento dei lavoratori del mondo scuola; sempre guardando alla realtà della nostra provincia c’è poi un ulteriore 12 per cento di persone che ha ricevuto la prima dose del vaccino, mentre c’è ancora un 15 per cento di individui che non ha ancora aderito alla campagna d’immunizzazione.

«I giorni che ci separano dall’inizio della scuola (in Lombardia sarà il 13 settembre ndr) devono essere utilizzati dal personale scolastico e dagli studenti per vaccinarsi – sottolinea la vicepresidente e assessore al Welfare Letizia Moratti –. Bisogna superare reticenze e timori infondati e guardare con fiducia a un futuro che, grazie alla protezione offerta dal vaccino, potrà essere più sereno».

Accesso libero ai centri vaccinali per tutto il personale scolastico

Proprio per favorire il raggiungimento della più ampia copertura vaccinale possibile, Regione Lombardia ha garantito l’accesso libero in qualunque centro vaccinale ai lavoratori impiegati nella scuola. Nel complesso, secondo il Ministero dell’Economia e delle Finanze, di tratta di una platea composta da 232.191 cittadini, di cui circa 25 mila sono ancora non vaccinati.

Per quanto riguarda il personale scolastico non residente e nemmeno iscritto al Sistema sanitario regionale, ne risulta vaccinato in Lombardia circa la metà del target, ovvero 21 mila persone tra docenti e non docenti.

«I dati tuttavia non sono completi – specifica il Pirellone -, visto che parte di questi lavoratori potrebbero essersi vaccinati nelle regioni di provenienza».

Le vaccinazioni per i giovani dai 12 ai 19 anni

I ragazzi dovranno comunque prenotare il proprio appuntamento attraverso i canali impiegati fino ad oggi: il portale regionale (QUI il link), gli sportelli Postamat, rivolgendosi direttamente ai postini oppure o chiamando il numero verde 800.894.545.

Nel complesso la platea di riferimento conta 686.967 adolescenti lombardi; di questi, stando ai dati aggiornati a venerdì 27 agosto, risulta abbia aderito alla campagna vaccinale il 76 per cento: in 451.710 hanno già ricevuto almeno una dose, mentre sono 275.934 quelli che hanno completato il ciclo vaccinale.

La ripresa dell’attività scolastica in Lombardia coinvolge più di 1 milione di adolescenti e giovani che frequentano 1.120 istituti. A loro si aggiungono circa i 100.000 bambini dei nidi e delle scuole dell’infanzia.