Attualità
Mantova

Odori molesti: arrivano i nasi elettronici vicino alla cartiera

Odori molesti: arrivano i nasi elettronici vicino alla cartiera
Attualità Mantova, 30 Luglio 2022 ore 11:46

Il monitoraggio partito venerdì 29 luglio 2022.

Monitoraggio odori a spese del Comune

In occasione dell’incontro del tavolo tecnico odori che si è tenuto a fine giugno, viste le crescenti segnalazioni di molestie olfattive da parte di residenti dei quartieri di Cittadella e Colle Aperto, nonostante interventi di miglioramento adottati dalla società Cartiere Villa Lagarina, il sindaco di Mantova Mattia Palazzi, considerata la situazione di “stallo” ha ritenuto di avviare, a spese del Comune, una campagna di misurazione odori nei dintorni dello stabilimento a cura di un laboratorio specializzato.

Nasi elettronici vicino alla cartiera

La scelta, per esperienze già consolidate e per prestigio è caduta sul Laboratorio Olfattometrico, Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria chimica “Giulio Natta” del Politecnico di Milano che ha fornito il servizio di monitoraggio odori mediante “naso elettronico”.

L’attività ha comportato una fase iniziale di “addestramento” dei nasi elettronici con lo scopo di tipizzare gli odori individuati presso lo stabilimento, cui farà seguito l’attività di monitoraggio individuando postazioni ritenute idonee sulla base delle segnalazioni odori pervenute e delle valutazioni di ARPA - dipartimento di Mantova.

Verifiche al via dal 29 luglio 2022

Il monitoraggio utilizzerà due dispositivi la cui collocazione è stata individuata dal Politecnico di Milano insieme ad ARPA, tenendo conto delle aree da cui provengono più frequentemente le segnalazioni:

  • Scuola materna Pacchioni a Cittadella
  • Condomini del comune in gestione ad Aster in via Pertini a Colle Aperto.

Le rilevazioni sono iniziate venerdì 29 luglio 2022 e proseguiranno fino alla fine di agosto, così da ottenere una serie di dati estesa durante la stagione estiva che è sicuramente la più critica in quanto intensifica i processi di esalazione e perché si tengono le finestre aperte.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter