Attualità
Gazoldo degli Ippoliti

Marcegaglia acquista in Lettonia e inizia la produzione di acciaio al carbonio

Il Gruppo si espande in Nord Europa e nel Baltico. Il pagamento resta congelato fino alla fine delle sanzioni

Marcegaglia acquista in Lettonia e inizia la produzione di acciaio al carbonio
Attualità Alto Mantovano, 21 Aprile 2023 ore 12:14

Marcegaglia acquista Sia Severstal Distribution (SSD) e si espande nella zona del Mar Baltico e del Nord Europa con l'acciaio al carbonio.

Marcegaglia si espande in Lettonia

Marcegaglia Carbon Steel ha siglato l’acquisto del 100% della Sia Severstal Distribution (SSD), azienda lettone che il gruppo siderurgico russo Severstal possedeva a Riga. La società ha assunto la denominazione di Sia Marcegaglia Baltics, centro servizi per acciai al carbonio.

Rafforzamento nel Baltico e in Nord Europa

A pochi mesi dall’acquisto della divisione prodotti lunghi in acciaio inossidabile da Outokumpu, Marcegaglia mette a segno un’altra importante operazione che le permette di rafforzare la propria struttura commerciale in un territorio, quello del nord Europa e dei Paesi Baltici, nel quale finora non era presente, rilanciando l’attività di un’azienda europea, soprattutto sul territorio lettone e, a cascata, anche in Polonia e Ucraina dove SSD possedeva due piccole società di trade.

Ok dal Consiglio dei Ministri della Lettonia

La chiusura dell’accordo di vendita era vincolata all’ottenimento di tutte le autorizzazioni e nulla osta da parte sia del Governo Lettone, sia delle Autorità competenti nazionali ed europee.

Il Consiglio dei Ministri della Lettonia, dopo aver analizzato in maniera approfondita il dossier, alla fine di febbraio, ha valutato con favore l’acquisto da parte di Marcegaglia, azienda che poteva assicurare a SSD prospettive di rilancio effettivo. L’ok a procedere anche da parte delle autorità antitrust comunitarie, arrivato a inizio aprile, ha permesso di chiudere l’operazione di acquisto.

Corrispettivo "congelato" fino alla fine delle sanzioni

Il corrispettivo non è stato versato al venditore, ma rimarrà “congelato” in un apposito conto di garanzia, cosiddetto escrow account, fino al perdurare del regime sanzionatorio messo in atto dalla Ue a seguito dell’invasione dell’Ucraina.

Nell’operazione, il Gruppo Marcegaglia è stato seguito da PwC, sia per gli aspetti di due diligence, sia con riferimento all’assistenza legale e contrattuale, nonché per tutti gli aspetti autorizzativi.

Seguici sui nostri canali