Menu
Cerca
Per arrivare a mezzo milione

Lombardia, il commissario Figliuolo fissa l’obiettivo: 51mila vaccinazioni al giorno

Le cinquecentomila somministrazioni quotidiane promesse, a livello nazionale, per fine mese possono essere raggiunte se tutte le Regioni rispetteranno gli obiettivi fissati dal generale.

Lombardia, il commissario Figliuolo fissa l’obiettivo: 51mila vaccinazioni al giorno
Attualità 21 Aprile 2021 ore 07:24

L’obiettivo resta sempre quello: cinquecentomila somministrazioni al giorno. Nei piani iniziali del commissario straordinario all’emergenza Covid, il generale Francesco Figliuolo, lo si sarebbe dovuto raggiungere proprio oggi, ma così non è stato. E più che per le responsabilità delle singole Regioni, la colpa è stata soprattutto degli scarsi approvvigionamenti di vaccini dalle case farmaceutiche. Ora l’obiettivo è stato traslato a fine mese.

Lombardia, il commissario Figliuolo fissa l’obiettivo: 51mila vaccinazioni al giorno

Affinché, questa volta, non ci siano “flop”, o quanto meno siano ben chiare le responsabilità, Figliuolo ha deciso di assegnare un obiettivo settimanale (e dunque quotidiano) di somministrazioni per ogni Regione. Dal canto suo, il commissario assicura che farà di tutto affinché venga rispettato il piano di consegne delle dosi.

Gli obiettivi per ogni Regione

Ecco, dunque, quali sono gli obbiettivi che le varie Regioni dovranno raggiungere, con quello più ambizioso comprensibilmente assegnato a noi lombardi:

  • Lombardia 51.000 (settimanalmente 357.000)
  • Lazio 30.000 (210.000)
  • Campania 29.500 (206.500)
  • Sicilia 25.429 (178.002)
  • Veneto 25.243 (176.699)
  • Piemonte 24.000 (168.000)
  • Emilia Romagna 22.000 (154.000)
  • Puglia 20.777 (145.440)
  • Toscana 20.000 (140.000)
  • Sardegna 11.000 (77.000)
  • Calabria 9.644 (67.510)
  • Marche 9.500 (66.500)
  • Liguria 7.815 (54.703)
  • Abruzzo 7.050 (settimanalmente 49.350)
  • Friuli Venezia Giulia 6.140 (42.981)
  • Umbria 4.800 (33.600)
  • Basilicata 3.100 (21.700)
  • Prov. aut. di Trento 3.100 (21.700)
  • Prov. aut. di Bolzano 3.000 (21.000)
  • Molise 2.000 (14.000)
  • Valle d’Aosta 620 (4.342)

Quella fissata per la Lombardia non appare come una media di somministrazioni giornaliere lontana, anzi: già oggi la nostra Regione viaggia tra le 45mila e le 50mila somministrazioni quotidiane di media.

Lombardia, a fine maggio obiettivo centomila?

Nell’idea di Figliuolo, si tratta di obiettivi che andranno in crescendo: più si procederà con la campagna, più dosi arriveranno, più le Regioni dovranno aumentare il numero di somministrazioni. Per la Lombardia, ad esempio, pare che l’idea sia di riuscire ad arrivare per fine maggio a quota centomila somministrazioni al giorno. Un obiettivo non così folle se si considera che la sola provincia di Bergamo, stando a quanto comunicato dall’Ats, già oggi potenzialmente potrebbe somministrare quasi ventimila dosi al giorno, se solo si procedesse a pieno regime e ci fossero abbastanza dosi.