Attualità
Il carburante del futuro?

Dove saranno le stazioni a idrogeno in Italia: 5 in Lombardia, una a Mantova

A oggi sono attive le stazioni di Bolzano e Mestre, ma entro il 2026 se ne aggiungeranno altre 36 coprendo diverse aree del territorio nazionale

Dove saranno le stazioni a idrogeno in Italia: 5 in Lombardia, una a Mantova
Attualità Mantova, 22 Marzo 2023 ore 09:54

L'Italia punta sul carburante del futuro. Entro il 2026, infatti, nasceranno 36 nuove stazioni di rifornimento a Idrogeno su tutto il territorio nazionale, tra le quali una anche a Mantova. Si tratta di progetti approvati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del primo intervento del genere. Il contributo da parte dello Stato sarà di circa 103,5 milioni di euro, finanziati grazie al Pnrr.

Stazioni a idrogeno: 36 distributori in arrivo

A oggi le stazioni di rifornimento a idrogeno in Italia sono solo due, una a Bolzano e una a Mestre (Venezia). In passato ne sono state aperte altre in varie zone dello Stivale, ma senza particolare fortuna. Oggi però il Mit vuole riprovarci.

Ecco quindi che entro il 2026 si aggiungeranno altri 36 punti di rifornimento sparsi su tutto il territorio nazionale.

Da una parte un occhio viene strizzato all’ambiente e all'obiettivo della riduzione di emissioni inquinanti e di Co2, ma dietro c'è anche una strategia economica e industriale. Gli studi evidenziano come nei prossimi anni (e decenni) il numero di veicoli alimentati a idrogeno sia destinato a salire vorticosamente. Soprattutto per quanto riguarda i mezzi pesanti adibiti al trasporto merci e alla logistica.

L'investimento è pari a 103,5 milioni di euro (pari a circa il 40% dei 230 milioni di euro stanziati per l’attuazione della misura nel periodo 2021–2026.), finanziati con i fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

Dove saranno

Ma dove saranno le nuove stazioni di rifornimento? Di seguito dove saranno dislocati i vari distributori regione per regione  (le graduatorie sono al momento provvisorie in attesa dell’acquisizione della documentazione e delle garanzie da parte dei soggetti beneficiari).

Veneto: 8 progetti per 25,25 milioni di euro:

  • Mestre (VE) 5.750.000,00
  • Verona 3.750.000,00
  • Paese (TV) 5.750.000,00
  • Meolo (VE) 1.800.000,00
  • San Bonifacio (VR) 1.800.000,00
  • Limena (PD) 1.782.393,00
  • Monselice (PD) 1.775.445,00
  • San Donà di Piave (VE) 2.840.315,00

Lombardia: 5 progetti per 17,72 milioni:

  • Carugate Est (MI) 4.921.408,73
  • Carugate Ovest (MI) 4.812.858,25
  • Mantova 4.430.000,00
  • S. Donato M. (MI) 1.910.500,00
  • Torre d'IsoIa (PV) 1.651.125,00

Piemonte: 5 progetti per 15,75 milioni:

  • Tortona (AL) 5.265.316,24
  • Vicolungo (NO) 4.435.500,00
  • Torrazza Piemonte (TO) 1.826.600,00
  • Arquata Scrivia (AL) 1.872.247,00
  • Belforte Ovada (AL) 2.305.470,00

Provincia di Bolzano: 4 progetti per 13,22 milioni:

  • Vipiteno (BZ) 3.750.000,00
  • Bolzano 2.738.933,51
  • Merano (BZ) 2.738.933,51
  • Brunico (BZ) 3.993.500,00

Provincia di Trento: 2 progetti per 7,5 milioni:

  • Lavis Est (TN) 3.750.000,00
  • Lavis Ovest (TN) 3.750.000,00

Puglia: 3 progetti per 8,06 milioni:

  • Bari 2.548.000,00
  • Taranto 3.655.000,00
  • Bari 1.862.380,00

Lazio: 2 progetti per 3,22 milioni:

  •  Roma 1.625.000,00
  • Roma 1.600.000,00

Toscana: 2,12 milioni:

  •  Le Fosse (AR) 2.128.238,00

Calabria: 1,94 milioni:

  • Lamezia Terme (CZ) 1.949.445,73

Abruzzo: 1,89 milioni:

  • Avezzano (AQ) 1.893.700,00

Valle d'Aosta: 1,82 milioni:

  •  Pollein (AO) 1.822.989,00

Emilia Romagna: 1,8 milioni:

  • Piacenza 1.800.000,00

Friuli Venezia Giulia: 1,65 milioni:

  • Porpetto (UD) 1.659.283,53

Sardegna: 1,56 milioni:

  • Sestu (CA) 1.568.250,00
Seguici sui nostri canali