Non c'è tre senza quattro!

"Dal Pescatore" di Canneto sull'Oglio è il 28° miglior ristorante al mondo

Dopo aver fatto incetta di certificazioni sulle principali guide gastronomiche italiane, il ristorante mantovano si aggiudica un prestigiosissimo riconoscimento internazionale

"Dal Pescatore" di Canneto sull'Oglio è il 28° miglior ristorante al mondo
Pubblicato:
Aggiornato:

Non c'è tre senza... quattro! Dopo aver fatto incetta di certificazioni in Italia, per "Dal Pescatore - Santini" di Canneto sull'Oglio è arrivato anche un prestigiosissimo riconoscimento internazionale: per "La Liste", infatti, è il 28° miglior ristorante al mondo.

La Liste, i 1000 ristoranti migliori al mondo

Come raccontato dal nostro portale nazionale News Prima, in questi ultimi giorni è stata resa nota La Liste, una vera e propria "lista" che, anno dopo anno, certifica i migliori ristoranti al mondo.

Si tratta di una top 1000 che considera ben 27.500 locali referenziati e aggiornati durante tutto l’anno. Basandosi sulle recensioni dei migliori ristoranti al mondo (presenti in più di 600 tra guide e pubblicazioni), converte quei giudizi in un punteggio, standardizzandolo da 0 a 100. Quindi chiede a migliaia di cuochi una sorta di “guida alla classificazione” ovvero di esprimere una opinione (convertita in un punteggio da 0 a 10) sull’indice di affidabilità di ciascuna guida locale presa in esame.

Dall'unione di questi due parametri ne esce fuori una classifica finale. La Liste, nella sua realizzazione, mira ad essere più imparziale, trasparente e reale possibile; proprio perché non si basa su “investigatori” ma si struttura su ciò che già esiste: la reputazione di un ristorante, considerata nella sua totalità e restituita grazie ad un algoritmo.

Al primo posto della graduatoria, per il 2024, si è posizionato "Le Bernardin", ristorante di New York (Stati Uniti d'America). Dietro di lui ci sono "L'Enclume - Simon Rogan" (Grange-over-Sands, Regno Unito) e "Guy Savoy" (Paris, Francia). Tra gli italiani, il piazzamento più alto è stato ottenuto da "Da Vittorio": il ristorante di Brusaporto (provincia di Bergamo - Lombardia) si è classificato nella top 10. Segue poco sotto, al 15° posto "Le Calandre" (Sarmeola di Rubano, provincia di Padova - Veneto).

LEGGI ANCHE: La Liste 2024: i 20 italiani fra i 1000 migliori ristoranti del mondo

Ma ecco che, appena di poco superata la top 20 dei migliori ristoranti del mondo, arriva una citazione che riguarda molto da vicino la provincia di Mantova...

"Dal Pescatore" è il 28° miglior ristorante al mondo

Prima il Gambero Rosso, poi la Guida Michelin e infine L'Espresso. Nel giro di poche settimane il ristorante mantovano "Dal Pescatore - Santini" è stato insignito di prestigiosi premi da alcune delle più celebri pubblicazioni dedicate al mondo della cucina e dell'enogastronomia nazionale.

Ora però, per l'attività di ristorazione di Canneto sull'Oglio, situata in via Runate 15, è arrivata anche la certificazione da parte de "La Liste", la quale, nella sua autorevole classifica, ha posizionato "Dal Pescatore - Santini" al 28° posto tra tutti i migliori ristoranti del mondo.

Nel 2023, quindi, non sono stati sufficienti le tre Forchette del Gambero Rosso, le tre Stelle Michelin e i cinque Cappelli d'Oro de L'Espresso. "Dal Pescatore", con un punteggio di 98,50, quest'anno ha toccato la vetta venendo inserito nella top 30 dei migliori ristoranti a livello internazionale.

D'altronde, una tale certificazione non poteva non essere riconosciuta a un ristorante che sulla Guida de L'Espresso è stata descritta con queste parole:

"Il locale della famiglia Santini, nascosto nella placida quiete del Parco dell’Oglio, ha fatto la storia della grande ristorazione italiana - è stato scritto nella Guida 'I 1000 Ristoranti d'Italia 2024' - Dal Pescatore è un luogo ameno, rassicurante ed elegante. Un tempio dell’accoglienza che si prefigge, da sempre, l’obiettivo di porre il benessere dell’ospite al centro dell’esperienza gastronomica.

Ancora oggi un pranzo qui può essere memorabile. Merito anche delle nuove generazioni che stanno imprimendo la propria personalità, sia in sala sia in cucina, in un luogo che deve rimanere intatto e degno della sua storia. L’estetica dei piatti di Giovanni, erede di Nadia, è estremamente curata, e la nettezza dei sapori valorizza al massimo un prodotto di estrema qualità - aggiungono i curatori della Guida - È un connubio tra la naturalezza e la sincerità della cucina di campagna e la classe d’oltralpe, in un contesto in cui ai leggendari Tortelli di zucca, sempre più buoni con il loro suadente ripieno, si affiancano sublimi salse a specchio che lambiscono ingredienti selezionati con rigore.

La sontuosa carta dei vini, brillantemente ordinata per annate, e il coordinamento di un giovanissimo servizio di sala mai invadente, sono affidati ad Alberto, che sta emergendo con classe nel solco di quel gigante dell’accoglienza che è papà Antonio - conclude la Guida - Insomma, la famiglia Santini continua a rimanere sempre sul pezzo: pronta a stupire".

Detto ciò, perdonateci la ripetitività, ma l'ennesimo elogio a questa eccellenza enogastronomica mantovana andava fatto. Ora, per farvi venire un po' l'acquolina in bocca, gustatevi con gli occhi questa fotogallery delle prelibatezze che quotidianamente vengono proposte nel menù di "Dal Pescatore - Santini".

342499192_579863764154742_8391761987413513254_n
Foto 1 di 7
341388455_1636449380206893_7612117119891124802_n
Foto 2 di 7
342482911_114131868302938_6737917049915166145_n
Foto 3 di 7
330414501_769717807435355_298793608459381856_n
Foto 4 di 7
333153914_565253175561329_3062076501816299194_n
Foto 5 di 7
333329034_646209880654063_5884777463121084761_n
Foto 6 di 7
338420260_951422645878190_1683098943516891161_n
Foto 7 di 7
Seguici sui nostri canali