La testimonianza

Coviday, il docu-film in agosto al cinema

Prima visione per il documentario ‘L’onda’ sulla prima fase della pandemia e il cortometraggio ‘Manuel’, ambientato nel 1943.

Coviday, il docu-film in agosto al cinema
Attualità Mantova, 07 Agosto 2021 ore 09:41

Sarà proiettato in prima visione il 29 agosto, nell’ambito della rassegna cinematografica all’aperto del museo San Sebastiano di Mantova, il docu-film Covidays, firmato dai registi Mario D’Anna e Stefano Mangoni.

Coviday, il docu-film in agosto al cinema

L’appuntamento è per le 20,45, con un’introduzione a cura dei vertici di ASST Mantova. Al termine della proiezione D’Anna e Mangoni presenteranno produzione e cast, raccontando questa esperienza e rispondendo alle domande del pubblico. La partecipazione alla serata sarà principalmente su invito, ma è previsto l’ingresso libero e gratuito per alcune decine di spettatori che potranno entrare prenotandosi sul sito www.cineview.it. Si potrà presentarsi anche la sera stessa per accedere a eventuali posti a sedere residui.

Protagonisti della parte documentaristica, L’onda, oltre trenta persone fra professionisti di ASST e figure istituzionali, che ripercorrono davanti alla telecamera il loro vissuto in prima linea. Completa l’opera un cortometraggio, ambientato nel 1943, che vede in scena una famiglia ebrea in fuga dai rastrellamenti: mamma, papà e bambino. Manuel il titolo al film.

Il set in ospedale

Per realizzare il documentario è stato allestito un set fra agosto e settembre 2020, in una palazzina dell’ospedale di Mantova. Per il corto riprese in Rianimazione, al Carlo Poma, nel presidio di Pieve di Coriano, in un palazzo storico in Piazza Alberti a Mantova e nel territorio di Solferino. I lavori sono terminati a luglio 2021, rallentati dall’andamento dell’emergenza pandemica.

Il progetto ha il sostegno di vari partner – ASST Mantova, MySound, Strongvilla, Fondazione Comunità Mantovana, Fondazione Banca Agricola Mantovana, Domus Immobiliare, Ats Drone - il patrocinio di Mantova Film Commission e la collaborazione di Ars Creazione e Spettacolo e Anlaids. Può contare inoltre sulla generosità di diversi privati che hanno creduto in questa impresa, scegliendo di appoggiarla.

Gli interpreti del cortometraggio: Tommaso Lucchini, Teresa Turola, Danny Bignotti, Luigi Castelli, Giorgio Cagliari, Alessandro Girelli. Il soggetto, la sceneggiatura e la fotografia sono di Mario d’Anna, la colonna sonora di Eugjen Gargjola. Il trailer di Manuel propone inoltre musiche di Stefano Gueresi. Le locandine riportano illustrazioni di Maurizio Maffezzoli.

A valorizzare ulteriormente l’iniziativa di grande, anche immagini fotografiche e video realizzate da Mario Fiorito, infermiere della struttura di Anestesia, Terapia Intensiva e Rianimazione. Covidays rappresenta una testimonianza unica che offrirà alla comunità un’opportunità di fare memoria di questo momento storico.